Utente 380XXX
Salve gentili dottori,
da mesi ormai mi sono apparse delle strane macchioline sottopelle sul palmo delle mani, col passare del tempo sono cresciute di numero, ho già consultato tre dermatologi ma nessuno di essi è stato in grado di fornirmi una risposta attendibile. Mi rivolgo quindi a voi, chiedendovi se possono essere verruche. Rompendole ho notato che rimarginandosi foramvano strane crosticine di color marroncino chiaro che mi hanno dato da pensare, queste macchie sottopelle sono di colore quasi trasparente o rosa leggermente arrossato.
La cosa mi sta seriamente preoccupando, in quanto io sono un chitarrista e lavoro costantemente con le mani, sarebbe assai un problema per me se si rivelassero verruche e dovrei trattarle con la crioterapia.
Dimenticavo, queste macchioline non superano i 2 mm di diametro.
Fiducioso in una vostra soddisfacente risposta io vi ringrazio!!
Distinti saluti
Riccardo.
[#1] dopo  
Dr. Agnesina Pozzi
48% attività
0% attualità
20% socialità
()
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2007
Chiedo scusa...
ma sono "macchioline"? Le macchioline sono piane..non rilevate. Dalla descrizione invece sono rilevate e con liquido sieroso.
Sono pruriginose? Si sono formate tutte insieme o un pò per volta? Dopo averle "rotte" (..non si fa questa cosa, perchè se sono di origine virale aumenta la loro diffusione..) e dopo essersi rimarginate, cos'è rimasto? Un segno, una piccola cicatrice, una macchia, qualcosa, o sono andate via completamente?
Ha usato qualche sostanza particolare che può averla irritata? E' stato in campagna? C'è qualcosa di più che ci può dire?
Per caso ha passato un periodo di stress, proprio per la sua attività di chitarrista, tanto da dover mettere le mani " a riposo"? Le chiedo questo perchè anche una psoriasi palmare può insorgere da uno stress.
Certo che via internet è molto difficile essere d'aiuto a chi ce lo chiede..ma proviamoci!
Dal dermatologo? Non se ne parla?

Intanto se le lesioni dovessero essere pruriginose usi, nell'attesa di una consulenza diretta auspicabile quanto prima, HISTAMINUM 7ch granuli, tre granuli sciolti sotto la lingua (da ripetere al massimo due volte al giorno ma se i sintomi regrediscono subito, basta anche una volta sola); tenga le mani a bagno per qualche minuto in un infuso di camomilla perchè lenitivo e antipruriginoso.

Eviti saponi e lavaggi drastici, e invece di "sfregare" le mani per asciugarle, le tamponi delicatamente con salviettine monouso; non sapendo di che origine sono, eviterà l'auto-diffusione in caso siano di tipo infettivo. In bocca al lupo per la sua professione;

Se dovessero averle fatto un'offerta gratificante anche se non troppo remunerativa, relativamente al suo lavoro, decida quanto prima cosa fare; aiuterà le sue mani
[#2] dopo  
Utente 380XXX

Iscritto dal 2007
La ringrazio della sua risposta!! Io si.. ho contattato tre dermatologi.. ho fatto delle visite ma non mi hanno saputo dare risposte dalle quali potessi capire di cosa si tratti.
Cercherò di spiegarle meglio, non danno prurito e quando si "rimarginano" spesso lasciano o una macchiolina sottopelle di colore rossastro.. oppure una piccola crosticina.
Mi è stato consigliato il trattamento con il prodotto kerafilmer a base di acido salicilico, lei cosa ne pensa??
Rispondendo all'altra sua domanda, si sono in un periodo di grande stress, ma non per la mia professione, per la famiglia, dovuto a genitori e suoceri diciamo.
Quando mi è capitato di romperle in passato con unghie, non è uscito del siero, ma si è solamente staccata delle pelle piuttosto umida.
La psoreasi palmare di cui mi parla lei, che sintomi da??
E le verruche sul pulmo delle mani solitamente che forma, colore e dimensione hanno??
Vi ringrazio davvero!!
Riccardo
[#3] dopo  
Dr. Luigi Laino
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
Beh, caro amico, che dirle..cambi dermatologi.

E' difatti poco probabile che una situazione che a livello telematico sia piuttosto di facile inquadramento (e spazia dal POMPHOLIX alla PSORIASI DI VON ZUMBUSH) non sia inquadrata direttamente da uno SPECIALISTA DERMATOLOGO..

pertanto, le significo che prima d'ogni approccio terapeutico a caso, sarebbe ortodosso effettuare una DIAGNOSI cui seguirà, stavolta si, la migliore terapia per il suo caso.

cari saluti.
DOTT. LUIGI LAINO
SPECIALSITA DERMATOLOGO E VENEREOLOGO
ROMA
[#4] dopo  
Utente 380XXX

Iscritto dal 2007
Cambierò dermatologi.. ma ne ho già consultati tre... e (aspetto da non trascurare) il consulto non è gratis..
[#5] dopo  
Dr. Agnesina Pozzi
48% attività
0% attualità
20% socialità
()
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2007
In attesa di trovare un altro dermatolgo, come giustamente suggerisce il Dr.Laino che tra l'altro è specialista proprio per questo tuo problema (ma esisterà dalle vostre parti un istituto dermatologico convenzionato o un'Università con il reparto di dermatologia e venereologia, no?)lascia in pace le piccole lesioni e non grattarle, non togliere le croste e non usare niente di niente per sopprimere il loro affiorare.

Ma non è che queste mani hanno per caso voglia di tirare qualche schiaffo a qualcuno? Se è così dai pure uno schiaffo a chi se lo merita e le mani staranno meglio... E l'ultima cosa...a 18 anni hai già i suoceri?..e non sarà che vorresti darti schiaffi da solo?
Prendila con filosofia questa tua scelta!
Ciao
[#6] dopo  
Utente 380XXX

Iscritto dal 2007
Va bene.. farò così.. grazie mille!!
Entrando sul campo personale..

Citazione:
E l'ultima cosa...a 18 anni hai già i suoceri?..e non sarà che vorresti darti schiaffi da solo?

Esiste una cosa che si chiama "farsi i fatti propri" grazie XD
[#7] dopo  
Dr. Agnesina Pozzi
48% attività
0% attualità
20% socialità
()
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2007
si, infatti conviene che cominci a pensare alla tua vita e dare meno peso a chi magari vorrebbe avere troppa voce in capitolo. Ti pare?

Se farsi "i fatti propri" era invece riferito a me, ti chiedo scusa, ma non l'ho detto con ironia o per sfottere.

Era un'affermazione legata al fatto che le "malattie" cominciano nella nostra coscienza ed è bene prendere in considerazione che la gran parte dei sintomi può farsi risalire ad un vissuto inespresso. E non parliamo certo di medicina "psicosomatica". La questione è più ampia e l'ha sollevata il Prof.Hammer, rivoluzionario nella medicina, tanto rivoluzionario che hanno cercato di zittirlo in tutti i modi. Il cervello reagisce a vari conflitti con degli impulsi e delle variazioni visibili addirittura nelle RMN. A seconda dei tipi di conflitti, risponde un organo o un apparato.

Cordialmente