Utente 181XXX
salve dottori purtroppo devo nuovamente rivolgermi a voi. A inizio novembre avevo chiesto questo consulto http://www.medicitalia.it/consulti/Andrologia/180740/Pene-disidratato ,da cui sembravo essere guarito ma non è proprio così. Difatti la pelle del pene è ancora leggermente arrossata(lo si nota in particolare quando è in erezione),e soprattutto quando il pene è in erezione si nota ancora come una patina sottilissima di pelle secca e sul glande ci sono come delle piccole spaccature che però non mi comportano alcun dolore. L'altro ieri sono stato dal primario di urologia dell'ospedale di cremona che mi ha guardato il pene,dicendomi che forse c'era stata prima un'infiammazione o una micosi ma che adesso era praticamente guarito.Per questo mi ha dato della polvere pevaryl 1 per cento da usare dopo il bidet a pene asciutto una volta la mattina e una la sera x una settimana.
Vorrei però ricordarvi,come ho fatto col medico,che tutta questa secchezza è iniziata da quando avevo utilizzato sul pene un sapone per mani,non il solito sapone intimo. Secondo voi sto guarendo? Perchè col pene in erezione si nota ancora la secchezza e queste specie di crepe?

P.S.Negli ultimi giorni a volte nonostante abbia appenaa fatto pipì ho come la sensazione che rimanga qualche gocciolina che non esce,però a fare pipì non ho alcun problema.Forse questo è solo dettato dall'ansia che ho per i sintomi della secchezza...
A vi ricordo anche che ho 16 anni e non ho mai avuto rapporti sessuali

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Varop signore,
meglio sempre utoilizzare saponi dedicati: genit plus, saugella uomo, balanil gel. Se permane secchezza consulti uno specialista.
[#2] dopo  
Utente 181XXX

Iscritto dal 2010
ok,grazie dottore.Comunque la secchezza e i solchi si notano
di più a pene a riposo oppure quando si "affloscia",mi scusi il termine non tecnico.Il rossore non c'è quasi più,e mi sembra che forse sia anche la polvere pevaryl ad aver fatto tornare un po' di secchezza,le sembra plausibile? Secondo lei al termine della guarigione questi piccoli solchi o taglietti che dir si voglia spariranno?Mi scusi se la tempesto di domande ma come vede sono un po' ansioso. La ringrazio per il tempo dedicato.
[#3] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Già capito che è ansioso. Ma di qua non posso fare altro che darkle questo consiglio.