Utente 184XXX
SPEETABILE DOTT. CAVALLINI
MI RIVOLGO A LEI PERCHE' HO LETTO LE SUE RISPOSTE E MI SEMBRA MOLTO PREPARATO E COMPETENTE
LE SPIEGO LA MIA SITUAZIONE A SEGUIDO DI UN ECOGRAFIA SOVREPUBICA DOPO UN CONTROLLO DI UNA APPENDICITE MI SONO STATE DIAGNOSTICATE DELLE CALCIFICAZIONI ALLA PROSTATA, SPAVENTATO HO FATTO UNA SPERMIOCOLTURA LA QUALE E' RISULTATA NEGATIVA, LEUCOCITI ASSENTI, EMAZIE ASSENTI.VADO DAL MIO DOTTORE IL QUALE MI DICE CHE SONO ESITI DI VECCHIE INFIAMMAZIONI. PREMETTO CHE SONO COMPLETAMENTE ASINTOMATICO, NON HO BRUCIORI NE FASTIDI,
VOLEVO CHIEDERLE, QUESTE CALCIFICAZIONI POSSONO DARMI PROBLEMI IN FUTURO?
POSSONO CREARE IMPOTENZA O EIACULAZIONE PRECOCE?
(PREMETTO CHE NON HO NESSUN TIPO DI PROBLEMA SESSUALE)
SCUSI SE LA TEMPESTO DI DOMANDE, MA QUESTE CALCIFICAZIONI MI METTONO MOLTA ANSIA.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Caro signore,
le calcificazioni prostatiche sono un reperto normale. Ce lo ha l' 80% dei maschi. Per cui in assenza di sintomi dorma tranquillo.
[#2] dopo  
Utente 184XXX

Iscritto dal 2010
grazie per la tempestiva risposta, volevo sapere se possono causare impotenza o eiaculazione precoce?
o sono sempre asintomatiche?
[#3] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
non fanno nulla. già detto.