Utente 107XXX
Gentili Dottori, volevo sapere se questa miriade di creme autoabbronzanti che ci propongano siano effettivamente sicure.
Mettendo da parte esposizioni assurde al sole e lampade di cui potenzialmente si è dimostrata la nocività, la mia riflessione punta proprio sui prodotti di cui sopra, gli unici, per ora, che sembrano possano combattere quel colore "cadaverico" del viso.
Da quel che so, alcuni teoricamente funzionano come attivatori della melanina, altri si basano su una reazione chimica (gli ingredienti a contatto con l'aria dopo qualche ora si "ossidano" dando un colore ambrato) ecc. ecc.
Per esperienza personale, usandone alcuni tipi (tutti costosi e di marca) noto che funzionano.
Funzionano però non solo su di me ma anche su camicie e vestiti! Quasi come se fossero dei pastelli colorati!
Non vorrei che le case produttrici e studi in merito omettano di dichiarare la loro latente nocività che potrebbe manifestarsi non subito ma a distanza di anni in modo tale da non intaccare la porzione di mercato che stanno oramai conquistando.
Dunque vi chiedo in conclusione: premesso che l'abuso fa sempre male, si possono ritenere affidabili tali prodotti o è meglio tenersi il colore che ci ha dato madre natura?
un cordiale saluto

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Giampiero Griselli
52% attività
20% attualità
20% socialità
BRESCIA (BS)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2002
Prenota una visita specialistica
Sono praticamente tutti a base di idrossiacetone, molecola piuttosto sicura che interagisce con gli strati superiori dello strato corneo al fine di dare la colorazione voluta.
Non vi sono studi che dimostrino tossicità o oncogenicità;anche le reazioni allergiche sono rare.
Può essere utilizzata, se piace, con tranquillità , almeno per quel che riguarda le nostre attuali conoscenze.
Cordialità
[#2] dopo  
Utente 107XXX

Iscritto dal 2009
Gentile Dottore, la ringrazio per l'attenzione prestata.
Mi sento già più sicuro :-)
un cordiale saluto