Utente 185XXX
Salve Dottore,
circa un mese fa e con precisione il 17.11 , dopo essere caduto battendo con il torace al lato destro, mi sono fatto portare al pronto soccorso dove dopo avermi effettuato una tac con contrasto, hanno riscontrato un lieve pnx all'apice del polmone destro con presenza di piccole bolle. Il chirurgo dopo aver visto la tac mi ha portato in sala operatoria e mi ha inserito il drenaggio. Il giorno 18 mi hanno effettuato una radiografia e fortunatamente il polmone è ritornato a parete. Il giorno 20.11 mi hanno tolto il drenaggio e il 22.11 mi hanno dimesso. IL 01.12 sono ritornato a controllo dopo aver fatto le radiografie in uno studio privato e dove mi hanno riscontrato una lesione fratturativa alla nona costa. Al controllo in ospedale mi hanno tolto i punti di sutura e il dottore dopo avermi visitato e sentito la respirazione mi ha detto che andava tutto bene e mi ha rimesso a ulteriore visita di controllo il giorno 20.12. IO fino a qualche minuto prima dell'infortunio mi sono sempre allenato e praticavo il body building( e comunque pratico sport dall'età di cinque anni ). Vorrei gentilmente chiederle dopo quanto tempo potrò ritornare ad allenarmi in sala attrezzi, se posso andare in montagna, se posso tranquillamente guidare visto che come lavoro faccio il rappresentante e che percentuali di recidività c'è. Dimenticavo di dirle che prima fumavo dalle 10 alle 15 sigarette al giorno e adesso non fumo più.
La ringrazio per la sua disponibilità
[#1] dopo  
Prof. Marco Catani
44% attività
4% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2008
gentile utente,

i limiti di una valutazione a distanza le sono noti.

un pnx post traumatico testimoniato oltre che dal suo racconto anche dal riscontro di lesione fratturativa della nona costa, anche se tardivo (evento piuttosto frequente sopratutto se le fratture non subiscono spostamento) è segno di un trauma importante.

non dovrebbero esserci episodi di recidiva a meno che lei non avesse la sfortuna di trovarsi coinvolto in un nuovo evento traumatico di una certa importanza e che l'evento sia focalizzato sul torace.

per quanto riguarda l'attività fisica questa può essere ripresa, compatibilmente con la situazione generale non sappiamo di altre strutture interessate nel trauma come per esempio arti inferiori e superiori.

qualora dovesse trattarsi del solo evento descritto, sempre in accordo con i colleghi che l'hanno avuta in cura a cui mi riferirei per un confronto, l'attività potrà essere ripresa dopo circa un mese dall'evento traumatico.

cordali saluti e buone feste
[#2] dopo  
Utente 185XXX

Iscritto dal 2010
Salve Dottore,
è stato gentilissimo nel rispondermi e devo dirle che anche se ho provato dolore ( e spero che non avvenga più), l'infortunio mi è servito per togliermi il vizio del fumo.
Adesso rimane per il momento, il fattore psicologico da superare e cioè la paura visto il mio lavoro( rappresentante) di andare tranquillamente anche in posti dove non è facile trovare un ospedale nelle immediate vicinanze.
Lei comunque mi consiglia successivamente di fare qualche controllo tipo tac o rx?
Grazie ancora e le auguro buone feste.

Distinti saluti

[#3] dopo  
Prof. Marco Catani
44% attività
4% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2008
gentile utente,

direi di no. può solo cercare di dimenticare il triste episodio solo a distanza una radiografia del torace.

cordiali saluti e buone feste