Utente 141XXX
salve ho 34 anni e dal maggio scorso, dopo un allenamento di kick boxe lamento dolore al baccio sx. Esattamente il dolore è intermittente e sopportabile e interessa a volte spalla, a volte parte superiore del braccio e a volte avambraccio polso e dita. Inizialmente mi ha visitato un fisiatra medico sportivo che ha diagnosticato cervicobrachialgia sx da trauma sportivo e mi ha prescritto 10 sedute di mobilizzazione del collo, tens e ultrasuni. Nel frattempo mi ha consigliato di astenermi da esercizi addominali e piegamenti sulle braccia che praticavo quotidianamente mentre non mi ha proibito il jogging che ho continuato a praticare (circa 40 min 1 ora al giorno). Nel mese di settembre visto il persistere dei sintomi anche se in forma attenuata, mi sono recato da un ortopedico, dopo aver eseguito una rx cervicale che ha rilevato riduzione fisiologica lordosi cervicale e modeste uncoartrosi, il quale mi ha prescritto un elettromiografia collare rigido 6 ore al dì per un mese più Axin c e riposo assoluto da qualsiasi attività sportiva e successivamente altre sedute di fisioterapia. L'elettromiografia ha rilevato unicamente una modesta sofferenza neurogena trapezio sinistro (consigliato 10 gg cura con nicetile fiale). Dopo la cura consigliata dall'ortopedico (collare e axin c) i sintomi sono "quasi" scomparsi, ma considerata l'eperienza negativa precente avuta con la fioterapia, mi sono recato da un osteopata che, non ha rilevato particolari anomalie, mi ha fatto alcune manipolazioni alla colonna e mi ha consigliato plantari per favorire una postura più corretta dandomi inoltre alcuni consigli posturali e esercizi per un maggior benessere cervicale.
Dopo aver seguito i consigli dell'osteopata la situazione è migliorata (anche grazie a lunghe camminate per sciogliere le spalle ed al cuscino "memory")ma comunque appena provo a fare attività sportiva un po' intensa (jogging, addominali ecc..) i disturbi si ripresentavano puntualmente. Deciso a risolvere il problema ho fatto un RM al rachide cervicale che ha escluso problemi al tratto (nessuna discopatia, ernia, protrusione ma tutto pressochè perfetto tranne una modesta scomparsa della lordosi fisiologica).
Ho anche fatto una seduta di ginnastica posturale specifica per il collo e per l'istruttrice ho solo un po' di rigidità alle spalle.
Com'è possibile che ci sia una sofferenza neurogena al trapezio sx (confermata dal fastidio alla spalla ed al braccio) senza alcuna problematica al tratto cervicale? Dovrò astenermi per sempre dal praticare sport nonostante la risonanza e gli esami non rilevino niente di importante (ogni volta che provo a ricominciare i dolori si ripresentano)?
Rammento infine che faccio un lavoro d’ufficio davanti al computer molte ore al giorno. Per ora l'unica attività fisica che mi da giovamento, oltre alla stretching per il tratto cervicale, sono le camminate a passo veloce..
grazie per l'attenzione
[#1] dopo  
Prof. Eugenio Greco
40% attività
0% attualità
16% socialità
()
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2010
Il dolore che lei riferisce esere iniziato dopo un allenamento di kick boxe (sofferenza neurogena al trapezio sx, confermata dal fastidio alla spalla ed al braccio senza alcuna problematica al tratto cervicale), potrebbe avere origini traumatiche.
Distinti saluti