Utente 188XXX
Buonasera, scrivo qui dopo essermi gia affidato ad una visita urologica per chiedere a voi un consiglio. Da un po di tempo (parlo forse di un paio di anni cosi a memoria) mi sono accorto di avere nello scroto dalla MIA parte dx una specie di "granellini" all'interno, non a livello superficiale e visibili, ma "dietro" il testicolo quasi in prossimità delle ossa del pube. Dopo una visita urologica e un ecografia, mi è stato detto non essere nulla di preoccupante. se può tornare utile un dettaglio aggiuntivo è che durante l'ecografia mi facevano spingere come se "dovessi andare di corpo" e si vedeva un flusso di sangue forse insolito che non sono riusciti bene ad interpretare. Dicevano assomigliare ad una "trombosi" ma che trombosi non era. la mia domanda è: mi devo affidare ad un andrologo per un ulteriore visita? a livello sessuale posso notare solamente un'erezione discontinua che si può tutto sommato considerare soddisfacente ma che è un po meno "efficiente" del normale secondo me.
Ringrazio e saluto

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Caro signore,
l' efficenza non c' entra nulla, se le è stato detto dopo visita ed eco tutto OK tutto è ok. Spingere significa cercare varicocele, che evidentemente non è staio trovato, perchè non c' è.