Utente 190XXX
Buonasera dottore,sono il papa'di un bimbo di 6 anni che purtroppo all'eta'di 5 mesi cadde dal fasciatoio con conseguenze molto gravi (grave trauma cranico)diversi gli interventi per fortuna positivi .Ora mi chiedo dopo cosi' tante tac circa 8/10,capisco che non si poteva diversamente.I medici dopo una parziale ricostruzione della calotta cranica e per completare la ricostruzione del cranio mi chiedono ancora una tac 3D ma il radiologo della nostra zona ausl dice che se continuiamo cosi il bambino lo PERDIAMO CON TUTTE QUESTA TAC!! DOTTORE,ESISTE UNA TECNICA MENO PERICOLOSA PER VISUALIZZARE LE OSSA DEL CRANIO?LEI CAPIRA' QUANTO SIAMO PREOCCUPATI GRAZIE INFINITAMENTE!!!!!!!!

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Raffaello Sutera
28% attività
12% attualità
12% socialità
BAGHERIA (PA)
Rank MI+ 52
Iscritto dal 2010
Gentile utente,
purtroppo le alternative non ci sono, la RM non è in grado di fornire informazioni precise sull'osso come la TC che in casi come il suo comunque ha molti + vantaggi che svantaggi.
Il rischio dovuto alla radiazioni è comunque di natura probabilistica e non è correlato alla dose, per cui non ci si dovrebbe preoccupare tanto quando l'utilità immediata è certa.
Per fare un paragone, il rischio di un tumore radio-indotto dopo 8 tc è pari a quello di incappare in un incidente grave percorrendo circa 10000 km nella propria vita...quando poi in media se ne fanno molti di più senza incidenti...
Saluti.
Saluti.