Utente 190XXX
Salve,
ho 35 anni e riscontro in mio marito una mancanza di desiderio sessuale, sì è manifestata sin dall'inizio del matrimonio con rapporti piuttosto sporadici e adesso ha raggiunto livelli a mio avviso preoccupanti, premetto che sono una donna carina che suscita l'ammirazione di molti, e ho notato che il disinteresse non riguarda solo me ma è generale,difficilmente esprime apprezzamenti sulle altre,non mi ha mai fatto dubitatare o ingelosire. Nel suo passato clinico c'è stata un'operazione di varicocele e una cura dall'urologo per aumentare la motilità e la consistenza dello sperma. Durante il rapporto l'erezione è piuttosto buona anche se non sempre al top (non ho molti metri di paragone)l'eiaculazione è un po' precoce ma questo non mi impedice di avere l'orgasmo.(credo che abbia raramente o quasi mai erezioni notturne)Quello che mi chiedo è se alla base non possa esserci qualche carenza ormonale o cmq medica, a mio giudizio, infatti, le ragioni psicologiche non sono sufficienti a spiegare un comportamento tale e così protratto nel tempo da parte di un maschio di 35 anni, sportivo e apparentemente soddisfatto di sè.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giuseppe Quarto
44% attività
16% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 80
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
gentile signora, le cause di una riduzione del desiderio sessuale possono essere varie, sicuramente come prima cosa va eseguito un dosaggio ormonale, associato a visita urologica- andrologica per verificare appunto se esiste qualche problema organico