Utente 191XXX
Salve, volevo sapere se da delle semplici analisi del sangue è possibile rilevare la presenza nell'organismo del farmaco sereupin e lorazepam, e se questi farmaci ne alterano i risultati e quindi non andrebbero presi prima delle analisi.

Grazie
[#1] dopo  
Dr. Alex Aleksey Gukov
28% attività
0% attualità
20% socialità
GENOVA (GE)
Rank MI+ 48
Iscritto dal 2010
Gentle utente,
prelevando il sangue, volendo, è possibile analizzarlo per la presenza di tali farmaci, ma solo se ciò viene specificamente richiesto al laboratorio: in molti laboratori è possibile analizzare la presenza, genericamente, delle benzodiazepine, delle quali fa parte il lorazepam; mentre pochi laboratori fanno l'analisi per il rilevamento della paroxetina (Sereupin). Entrambi gli esami di solito non fanno parte della batteria degli esami di routine.

Che cosa Lei intende per gli esami "semplici" ?

L'assunzione di Lorazepam non altera gli esami di routine.
L'assunzione di paroxetina può prolungare leggermente i tempi di coagulazione, ma in funzione dell'assunzione prolungata, e assumerla o no prima dell'esame non cambia i risultati. Per cui può prendere entrambi i farmaci tranquillamente prima degli esami.
[#2] dopo  
Utente 191XXX

Iscritto dal 2011
Grazie per la risposta.

Per "semplici" esami intendo i classici esami del sangue che vengono comunemente fatti, di routine appunto.

Quindi la presenza di questi due farmaci non altera gli esami, nè vengono rilevati se non appositamente, bene.

Mi saprebbe dire lo stesso anche del farmaco progynova e androcur?
Anche questi non alterano gli esami e ne si rileva la presenza solo se rischiesto?

grazie
[#3] dopo  
Dr. Alex Aleksey Gukov
28% attività
0% attualità
20% socialità
GENOVA (GE)
Rank MI+ 48
Iscritto dal 2010
Progynova (17b-estradiolo) e androcur (ciproterone acetato) non vengono rilevati agli esami di routine, però potrebbero alterarli in misura maggiore rispetto ai farmaci dei quali Lei ha chiesto prima, e sarebbe necessario dichiarare al medico che ha richiesto gli esami che sta assumendo questi farmaci. E' comunque il caso che il Suo medico sia al corrente di tutti i farmaci che Lei prende.

Il ciproterone e l'estradiolo possono comportare le alterazioni dei parametri della funzionalità epatica, gli enzimi epatici (del fegato), la coagulazione, i lipidi, l'emocromo. Tali alterazioni possono spesso rientrare nel range dei valori normali, oppure, a volte andare un po' oltre. Inoltre, le alterazioni dei parametri epatici possono essere anche il segno della tossicità di questi farmaci.

Anche la paroxetina (daparox) ed il lorazepam possono essere tossici per il fegato e dunque alterare i suoi parametri (i quali devono essere pertanto monitorati), ma in un modo meno rilevante rispetto a estradiolo e a ciproterone.
[#4] dopo  
Utente 191XXX

Iscritto dal 2011
Grazie per la risposta molto dettagliata.

Quindi per non alterare gli esami del sangue l'androcur e il progynova non li dovrei prendere il giorno prima?

Anche nell'esame delle urine chimico fisico e microscopico, questi farmaci (paroxetina, lorazepam, androcur ed estradilo) non vengono rilevati se non su specifica richiesta?

Il mio medico di base è cmq a conoscenza di tutti farmaci che prendo, ma mi interessava sapere se risultavano poi da queste analisi.

grazie
[#5] dopo  
Dr. Alex Aleksey Gukov
28% attività
0% attualità
20% socialità
GENOVA (GE)
Rank MI+ 48
Iscritto dal 2010
Gentile utente,
scusi il ritardo della risposta.
Le alterazioni dei valori degli esami del sangue, quando ci sono, nel caso di tutti i quattro farmaci, sono in ogni modo il frutto dell'assunzione prolungata (per più settimane e mesi), e non di un'unica assunzione; dunque non prenderli il giorno prima dell'esame ormai cambia niente e non vale la pena. Vale la pena proseguire la terapia così come prescritta dal Suo medico.