Utente 132XXX
Già a conoscenza di essere positivo al virus dell'Epatite B, (da ragazzo sottoposto a 2 cicli di interferone e 1 ciclo di lamivudina che mi portarono all'azzeramento della replica virale) dopo un controllo annuale ritiro analisi cliniche e viene riscontrato: hbsag: positivo, hbeag: negativo, hbeab: positivo, hbcab:positivo, hbsab: negativo, hbv-dna: 11110u/ml. alt 70, ast e gamma gt nella norma, bilirulbina leggermente alterata per sindrome di gilbert. Sono molto preoccupato sia per la ricomparsa della positività dell' HBV-DNA che per i valori alterati delle transaminasi. Cosa sta accadendo al mio fegato?, è il caso di iniziare una terapia? grazie in anticipo!
[#1] dopo  
Dr. Mario Corcelli
52% attività
12% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 84
Iscritto dal 2009
Gentile Signore,

le epatiti infettive possono avere periodi di remissione alternati a periodi di riacutizzazione
nel suo caso si tratta di una ricomparsa della replicazione virale, ma le transaminasi (la sola ALT) è solo modestamente mossa

Se è il caso di iniziare una terapia? per questo, la sola cosa che deve fare è quella di rivolgersi ai medici che già lo hanno curato con l'interferone

Cordiali saluti