Utente 192XXX
Buonasera ho 40 anni, circa 40gg fa mi si è rotto il tendine del mignolo della mano dx ultima falange. Con una stecca mi è stato bloccato in iperestensione per 20gg, dopodichè per altri 20gg mi è stata applicata la ferula di stax. 3gg fa mi è stato tolto il tutto. Il dito appena tolta la ferula era dritto ma dopo un paio d'ore è rimasto piu basso con un inclinazione di circa 30 gradi, portandolo in estensione il dito si raddrizza, prima lo estendevo oltre i 45 gradi verso l'alto ma ora si blocca dritto. Se voglio formare il pugno l'utima falange riesce ad avvicinarsi al palmo sino ad una distanza di 3 cm non di più. devo fare della riabilitazione? in che modo?

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Umberto Donati
40% attività
20% attualità
20% socialità
BOLOGNA (BO)
Rank MI+ 80
Iscritto dal 2007
Sinceramente non ho capito qual è la motilità del dito.
"Il dito appena tolta la ferula era dritto" = e questo è normale.
"dopo un paio d'ore è rimasto piu basso con un inclinazione di circa 30 gradi" = questo può essere un segno di cedimento della cicatrice del tendine, soprattutto se lo stax è stato rimosso nelle tre settimane.
Non capisco invece cosa voglia dire "portandolo in estensione il dito si raddrizza, prima lo estendevo oltre i 45 gradi verso l'alto ma ora si blocca dritto": intende dire che lo estende passivamente con l'altra mano? in tal caso non interviene il tendine e potrebbe essere una rigidità dovuta sia al trauma sia alla immobilizzazione, ma se è così non è un vero problema.
Anche nella frase "Se voglio formare il pugno l'ultima falange riesce ad avvicinarsi al palmo sino ad una distanza di 3 cm non di più" mi pare di capire che la rigidità sia a carico delle altre articolazioni. Non cerchi di forzare la flessione dell'ultima falange per non esercitare troppa trazione sulla cicatrice. Io in genere mantengo lo stax per altri 10-12 gg di notte per consolidare definitivamente la guarigione della lesione del tendine.
Può leggere qui ulteriori informazioni:
http://www.ortopedicoabologna.it/index.php?id=40
Cordiali saluti
[#2] dopo  
Utente 192XXX

Iscritto dal 2011
Buonasera Dr. Donati, Grazie per la risposta, ha compreso esattamente quello che intendevo dire, seguirò il suo consiglio bloccando con una stecca in iperestensione l'ultima falange ancora per qualche giorno, poi vedremo i risultati la ringrazio molto in quanto ero molto preoccupato che fosse troppo tardi e la cicatrice si fosse completamente rimarginata.

Distinti saluti
[#3] dopo  
Dr. Umberto Donati
40% attività
20% attualità
20% socialità
BOLOGNA (BO)
Rank MI+ 80
Iscritto dal 2007
Tenga ancora lo stax e poi torni dal chirurgo della mano che L'ha seguita. Se la falange ungueale in posizione normale sta flessa è possibile che la cicatrice si sia allungata, e in tal caso è improbabile che torni estesa. Il problema è in definitiva di natura estetica e di entità molto relativa, perché in posizione di riposo le articolazioni interfalangee sono sempre flesse di circa 30°. Dal punto di vista funzionale, se non suona uno strumento (chitarra, piano e simili), non dovrebbe avere problemi perché la forza della presa è in genere invariata.
Cordiali saluti