Utente 915XXX
salve gentili medici ! posto questa richiesta per sintomi strani( effetti collaterali) in seguito ad un antibiotico( levofloxacina)e quindi chiedo se le sensazioni che elencherò sono riconducibili o meno all'assunzione del suddetto farmaco!
In seguito ad una sindrome influenzale dapprima curata con antipiretici, antidolorifici e antistaminici per il raffreddore e ottenendo discreti risultati ma, subito dopo, verificatasi la comparsa di un mal di gola forte con tonsille ingrossate e sporche di caseum , daccordo col medico , inizio ad assumere l'antibiotico levofloxacin! Sono al quarto giorno di assunzione( mi mancherebbe un giorno x terminare la terapia)e manifesto i seguenti sintomi: stordimento, sonnolenza,debolezza, formicolii alle braccia e gambe, dolore alle mani ai talloni , un battito cardiaco forte e accelerato, maggiore sudorazione.
CHIEDO:

1)Tali sensazioni, parestesie possono essere conseguenti all'assunzione del farmaco ? 2)POSSO INTERROMPERE IL FARMACO O è MEGLIO PRENDERE ANChE L'ULTIMa compressa? ( LA GOLA VA MEGLIO).
Grazie e cordiali saluti
[#1] dopo  
Dr. Tommaso Vannucchi
40% attività
16% attualità
16% socialità
PRATO (PO)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2007
gentile utente
possono essere effetti collaterali che non richiedono necessariamente l'inerruzione di terapia