Utente 163XXX
salve sono un ragazzo di 24 anni e un mesetto fa sono stato sottoposto a vari esami dovuti ad una epigastralgia che accusavo con sintomi di nausea, reflusso e acidità. Dopo tutti gli esami, compreso la gastroscopia,raggi,ecografia e ecodoppler mi è stata riscontrata una gastrite da curare con 1 cp di pantoprazolo da 20 mg al giorno per un paio di mesi. Siccome anche a mio padre è stata riscontrata ultimamente una gastrite e a lui è stato dato 1 cp di l'esomeprazolo sempre da 20 mg al dì, volevo sapere quale farmaco fosse più efficace visto ke dopo quasi un mese tutti gli altri sintomi sono quasi passati o attenuati ma il dolore di stomaco, anche se lieve, permane.So anche che ci vuole parecchio per guarire dalla gastrite.Attendo una vostra risposta, grazie.

Saluti
[#1] dopo  
Dr. Tommaso Vannucchi
40% attività
16% attualità
16% socialità
PRATO (PO)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2007
gentile utente
i farmaci agiscono con lo stesso meccanismo d'azione,la differenza di molecola può essere evidente nella tollerabilità diversa da individuo ad individuo(c'è chi tollera meglio il pantoprazolo e chi invece l'esomeprazolo)