Utente 218XXX
Gentili dottori,sono una figlia disperata in quanto alla mia mamma e stato diagnosticato un cancro, in seguito Vi racconto tutto:
ottobre 2006-è stata effettuata la nefrouretectomia subtotale destra che conferma un carcinoma uroteliale papillare G3,invasivo in corion superficiale pT1acon punto di partenza bazinetale,il parenchima renale presenta lezioni di nefrite cronica interstiziale,uretero-edema in corion della mucosa.
-dicembre 2006-è stato seguito un ciclo di cobaltoterapia
-gennaio 2007-la TAC addominale con esito negativo
-marzo 2007-TURB-vengono elettrocoagulate due piccole formazioni(5mm)situate sulla parete posteriore della vescica,l'esame istologico-piccolo frammento di tessuto congiuntivo-vascolare con edema interstiziale
-aprile 2007 sono state iniziate le instillazioni vescicali con BCG(due)interrotte per colpa di un infezione urinaria con enterococco poi fatte altre quattro
-agosto 2007 in seguito alla cistoscopia di controllo si decide di effetuare uretectomia destra con l,ecizione di pastiglia vescicale,es.istologico-frammento ureterale che presenta lezioni di tipo carcinoma ureterale G2 invasivo fino in tonaca muscolare
Tutto quanto è stato fatto in Romania,adesso mia mamma sta qua ed sono riuscita ad farle una TAC total body con il seguente referto:tutto nella norma trane i polmoni-in sede parenchimale polmonare si rileva la presenza di multiple formzioni nodulari in parte calcifiche,un altra piccola formazione di tipo nodulare(2mm in d.t.m.)e sempre evidente in corrispondenza del segmento anteriore del lobo superiore a destra.
Controlateralmente a livello del segm. posteriore del lobo superiore si rileva la presenza di almeno altre due mm formazioni nodulari in sede sub-mantellare.
Sono evidenti alcune formazioni linfonodali in corrispondenza della radice mesenteriale la maggiore delle quali presenta d.t.m. di circa 1 cm(non ho scritto tutto il referto)
L,oncologa con cui ho parlato mi ha detto di non preocuparmi che sembra a posto per il momento e di ripetere la TAC dopo due mesi senza darmi alcuna terapia cosi ho deciso di chiedere un parere a voi perchè sono molto preocupata spero che mi capiate.
In attesa di un Vs giudizio porgo i miei più distinti saluti e scusatemi tanto per il mio italiano.
[#1] dopo  
Dr. Carlo Pastore
36% attività
12% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 64
Iscritto dal 2004
Cara Amica,

perchè dici di scusarti per il tuo italiano? Scrivi molto bene... complimenti. Veniamo al problema di mamma: in realtà a tutt'oggi non mi sembra ci siano caratteri di particolare allarme. Quello che posso dirti è che magari, per maggiore scrupolo e tranquillità, potrebbe essere opportuno eseguire un esame PET total body. Successivamente uno stretto follow-up oncologico con i propri oncologi di fiducia.


Molto cordialmente, un caro saluto

Dr. Carlo Pastore
[#2] dopo  
Utente 218XXX

Iscritto dal 2006
Dr.Pastore, Lei è stato gentilissimo a rispondermi subito e La ringrazio di cuore, alla PET avevo pensato anch'io ma l'oncologa mi ha detto che va fatta solo se ci sono dubbi con la TAC, per la quale ho già preso appuntamento a dicembre a Tor Vergata. Sono cosi premurosa per mia mamma perché non vorrei perdere anche lei cosi presto(papa è mancato da poco)e ancora non ho metabolizzato la sua perdita. Mi tiro su il morale pensando che per l'età di mia mamma(71)questo brutto male verrà fuori ancora, più tardi possibile.Ma anche Lei pensa che oltre un'alimentazione sana che le sto dando non occorre nessuna terapia in scopo preventivo? Grazie mille.
[#3] dopo  
Dr. Carlo Pastore
36% attività
12% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 64
Iscritto dal 2004
Cara Amica,

senza malattia accertata non vanno eseguite terapie preventive (le quali in caso di neoplasie consistono sempre comunque in trattamenti chemioterapici che presentano una certa tossicità). Resto sempre dell'avviso che un esame PET total body possa essere utile per maggiore scrupolo.

un carissimo saluto

Carlo Pastore
[#4] dopo  
Utente 218XXX

Iscritto dal 2006
La ringrazio ancora per la celere risposta , aspettero con molta anzia il risultato della seconda TAC che eseguira mia mamma a dicembre e a Lei auguro moltissime soddisfazioni e tanta salute e Le volevo dire che da quando ho ^parlato^ con Lei sto meglio moralmente. Una domanda, posso considerarLa oncologo di fiducia di mia mamma
[#5] dopo  
Dr. Carlo Pastore
36% attività
12% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 64
Iscritto dal 2004
Cara Amica,

mi fa piacere poter portare un pò di sollievo. Grazie mille per le belle parole nei miei confronti. Senza dubbio mi fa piacere se mi tieni aggiornato sulle vicissitudini di mamma.

A presto, un caro saluto

Carlo
[#6] dopo  
Utente 218XXX

Iscritto dal 2006
***ATTENZIONE!***
Questo consulto risulta aggiornato a più di DUE MESI fa:
valuta attentamente se la tua risposta può ancora essere utile all'utente!

Se ritieni opportuno inviare comunque il tuo consulto all'utente allora CANCELLA TUTTO QUESTO AVVISO e scrivi qui di seguito, grazie.
[#7] dopo  
Utente 218XXX

Iscritto dal 2006
Gentilissimo dottore, con un pò di ritardo Le invio l'esito della seconda TAC fatta a dicembre:in ambito pleuro-parenchimale si coferma la presenza delle formazioni nodulari precedentemente descritte,alcune delle quali calcifiche, che risultano immodificate rispetto al precedente controllo, presenza di alcune formazioni cistiche in sede corticale renale a sinistra-10 mm,subcentrimetiche formazioni linfonodali in corrispondenza alla radice mesenteriale, presenza di due immagini calcifiche di possibile riferimento linfonodale anteriormente al muscolo psoas di sinistra,modesto ispessimento della mucosa dell'ampola rectale.
Magari mi fa capire Lei come è la situazione con tutte queste formazioni
Grazie ancora e aspetto con anzia la sua risposta.
[#8] dopo  
Utente 218XXX

Iscritto dal 2006
Gentilissimo dottore, con un pò di ritardo Le invio l'esito della seconda TAC fatta a dicembre:in ambito pleuro-parenchimale si coferma la presenza delle formazioni nodulari precedentemente descritte,alcune delle quali calcifiche, che risultano immodificate rispetto al precedente controllo, presenza di alcune formazioni cistiche in sede corticale renale a sinistra-10 mm,subcentrimetiche formazioni linfonodali in corrispondenza alla radice mesenteriale, presenza di due immagini calcifiche di possibile riferimento linfonodale anteriormente al muscolo psoas di sinistra,modesto ispessimento della mucosa dell'ampola rectale.
Magari mi fa capire Lei come è la situazione con tutte queste formazioni
Grazie ancora e aspetto con anzia la sua risposta.
[#9] dopo  
Utente 218XXX

Iscritto dal 2006
Gentilissimo dottore, con un pò di ritardo Le invio l'esito della seconda TAC fatta a dicembre:in ambito pleuro-parenchimale si coferma la presenza delle formazioni nodulari precedentemente descritte,alcune delle quali calcifiche, che risultano immodificate rispetto al precedente controllo, presenza di alcune formazioni cistiche in sede corticale renale a sinistra-10 mm,subcentrimetiche formazioni linfonodali in corrispondenza alla radice mesenteriale, presenza di due immagini calcifiche di possibile riferimento linfonodale anteriormente al muscolo psoas di sinistra,modesto ispessimento della mucosa dell'ampola rectale.
Magari mi fa capire Lei come è la situazione con tutte queste formazioni
Grazie ancora e aspetto con anzia la sua risposta.
[#10] dopo  
Dr. Alessandro D'Angelo
48% attività
4% attualità
16% socialità
FURCI SICULO (ME)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2007
La presenza di immagini calcifiche è spesso un segnala di un problema "addormentato" e pertanto non pericoloso; le cisti renali per definizione sono delle formazioni di natura benigna.
A completamento della valutazione di malattia effettuerei l'esame citologico delle urine su tre campioni.