Utente 323XXX
Salve, vi chiedo cortesemente di non archiviare la mia richiesta come simile ad altre, in quanto c'è una differenza di base.
Ho 24 anni e sono consapevole da sempre , nonostante non abbia effettuato controlli medici,in quanto è evidente, che "soffro" di fimosi, in quanto la pelle del prepuzio è strettissima in cima e rende difficoltosa e dolorosa la scopertura del glande.
Premesso questo, c'è da dire che nel momento in cui la mia partner è sufficientemente lubrificata, o grazie all'utilizzo di lubrificanti artificiali riesco ad avere un rapporto seppure con le difficoltà del caso.
La fimosi si manifesta anche nel fatto che una volta scoperto il glande la pelle del prepuzio tende ad avvolgersi verso l'interno e ci vogliono ore anche dopo che il pene sia tornato a riposo , affinchè riesca a tornare a posto.
Se il rapporto dura un pò di più, riscontro nel glande un forte arrossamento ed una sorta di "strozzatura" dovuta al fatto che la pelle prepuziale resta stretta sotto quest'ultimo... e anche questo rende difficile il riposizionamento del prepuzio.
A tutto questo si aggiunge una sensibilità assurda del glande, al punto che riesco ad arrivare all'eiaculazione solo grazie al contatto della parte sotto il glande e non grazie al piacere dovuto dal contatto di quest'ultimo in quanto non fa altro che provocarmi dolore.
Esso infatti risulta sempre molto secco e duole al contatto con qualsiasi cosa una volta scoperto, dagli slip a qualunque tessuto... inoltre questo mi rende impossibile qualunque rapporto orale , in quanto questo mi provoca più dolore che piacere.
Questo è quanto, riesco a malapena a vivere la mia vita sessuale come vorrei...
sarei disposto a qualunque terapia od intervento pur di vivere in piena libertà la mia sessualità;
spero di trovare un concreto consiglio nella vostra consulenza,
colgo l'occasione per porgervi sinceri saluti.
Grazie.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Caro Utente,sempre concretamente,Le consiglio di rivolgersi ad un esperto andrologo e porre fine al...martirio con una correzione chirurgica sulle cui modalita' non e' possibile esprimersi per via telematica.Cordialita'.
[#2] dopo  
Utente 323XXX

Iscritto dal 2007
Gentilissimo Dr Izzo,
la ringrazio per la tempestiva risposta,
probabilmente sarebbe il primo passo per la risoluzione del problema.
Cordiali saluti
[#3] dopo  
Utente 323XXX

Iscritto dal 2007
Gentile Dr. Izzo,
se possibile, ne approfitterei per chiederle qual'è l'onoriario relativo ad una visita del genere in linea di massima.
Vedo inoltre che lei esercita a Napoli, la città nella quale vivo, dunque se potessi contattarla in privato, magari potrebbe darmi ulteriori informazioni in merito alla mia domanda, in quanto mi rendo conto che non può scrivere pubblicamente i costi di un suo consulto,
Certo della sua attenzione,
le porgo i miei saluti.