Utente 195XXX
Gentili medici,
in seguito ad ecodoppler hanno riscontrato alle mie gambe un sistema venoso profondo pervio, comprimibile e fasico con gli atti del respiro; dopo manovre funzionali è stata evidenziata inversione del flusso a livello dell'ostio safeno- femorale bilateralmente, maggiormente evidente a sinistra.
Mi hanno consigliato l'asportazione della safena; cosa ne pensate? Preferirei la tecnica laser, ci sono qui in Sicilia ed in particolare a Palermo ospedali che adottano questo tipo di intervento? Grazie infinite per il vostro lodevole servizio

[#1] dopo  
Dr. Ruggiero Curci
24% attività
0% attualità
12% socialità
LODI (LO)
Rank MI+ 36
Iscritto dal 2006
Gentile utente,
è vero che l'uso di metodiche differenti rispetto all'intervento chirurgico tradizionale per l'insufficienza venosa cronica degli arti inferiori è sempre più diffuso, per cui credo che anche nella sua regione sia possibile accedere a queste metodiche.
Ritengo che la maniera più semplice per scorpire dove venga utilizzato il laser sia di chiedere direttamente ai centri di chirurgia vascolare di maggiore richiamo.
In alternativa, poichè la metodica non comporta degenza, faccia pure riferimento a centri di altre regioni in cui la pratica è consolidata. Questo, ovviemente, dando per scontato che il laser si possa impiegare nel suo caso.
Cordialmente.