Utente 469XXX
Gentile Dottore,Nel 2000 durante una ecografia viene riscontrata una lesione di circa 15 mm nei settori supero esterni del VII segmento ed eseguo una TAC spirale con contrasto per sospetto "angioma atipico".L'esito della Tac conferma Angioma di 16 mm " LA CURVA DI ENHANCEMENT DELLA LESIONE E' CARATTERIZZATA DA UN'IPERDENSITA' PUNTIFORME E PLURIFOCALE IN FASE ARTERIOGRAFIA E DA UNA TENUE ED OMOGENEA IPERDENSITA' NELLE SCANSIONI TARDIVE, SUGGESTIVA PER LA SUA NATURA ANGIOMATOSA".nel 2007 in seguito ad una nuova ecografia addominale un altro ecografo nota una lesione tra: " 6° e 7° segmento, di una formazione ovalare, incompletamente cercinata, in stretta connessione con ramo delle sovraepatiche, con zolle piu' craniali ipo-anecogene, complessivamente ipoecogena rispetto al pachiderma circostante, compatibile con angioma cavernoso. Diametro massimo della lesione 56 mm. Albero vascolare intraepatico regolare".consiglia accertamenti. Ad una distanza di 3 mesi, una TAC senza contrasto all'addome eseguita per altri motivi dice però che NON E' APPREZZABILE IL NODULO SEGNALATO DALL'ECOGRAFIA AL VII SEGMENTO.che tipo di accertamenti devo fare?e' possibile che una lesione di 56 mm non venga vista da una TAC anche se senza contrasto?è possibile che la Prima TAC con contrasto che ha identificato la lesione come angioma sia sbagliata?
Grazie

[#1] dopo  
Dr. Mario Forzanini
24% attività
0% attualità
16% socialità
BRESCIA (BS)
Rank MI+ 40
Iscritto dal 2002
l'angiomatosi epatica è un reperto molto frequente. La tac senza mezzo di contrasto risulta spesso insufficiente per una corretta diagnosi. L'angiomatosi epatica è di pertinenza del chirurgo generale, che è opportuno consultare e che sicuramente potrà essserle più d'aiuto di un chirurgo vascolare in questo caso.
cordialità,
[#2] dopo  
Dr. Salvatore Ferrari Ruffino
24% attività
0% attualità
8% socialità
MESTRE (VE)
Rank MI+ 32
Iscritto dal 2007
son d'accordo con il Collega,
la TC o l'ecografia con il mezzo di contrasto sono sicuramente gli esami migliori per la valutazione degli angiomi epatici. il riscontro inoltre è molto frequente e nella maggior parte dei casi è assolutamente benigno e prevede solo un osservazione eco o Tc semestrale o annuale.
la figura specialistica più adatta per maggiori e più precisi consigli è inoltre, come faceva notare giustamente il Collega, il Chirurgo generale
cordiali saluti
www.istitutoflebologico.it