Utente 175XXX
vorrei esporvi il problema di mio padre...ha 57 anni, è un po sovrappeso ed soffre di pressione alta per la quale prende delle compresse per tenerla "a bada"..l'altro ieri , improvvisamente la sua pressione massima è salita a 180. lo abbiamo portato in ospedale e hanno fatto una serie di accertamenti, tra CUI Aanche gli enzimi, e sono usciti tutte buone..poi hanno messo non so bene cosa, un sondino nelle vene e hanno visto un piccolo danno, uno scompenso cardiaco....mi spiegate meglio cosa è??che significa??ha bisogno di un peacemaker???

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giacomo Terzi
20% attività
0% attualità
0% socialità
GENOVA (GE)
Rank MI+ 20
Iscritto dal 2009
Un pò difficile rispondere con gli elementi dati. I test ematici che potrebbero essere alterati in uno scompenso sono il BNP con modesti innalzamenti della troponina . Comunque nella storia di tutti gli ipertesi ci sono episodi di "crisi" e che rientrano con un incremento momentaneo della terapia