Utente 471XXX
Salve e complimenti per il forum. Cercherò di essere chiaro. Allora sono un ragazzo di 25 anni e circa 3-4 anni fa mi sono sottoposto ad intervento di corpoplastica per incurvamento del pene verso il basso (congenito. L'intervento direi a mio parepe è riuscito abbastanza bene, infatti ho notato sin da subito di avere ereditato dall'intervento una buona erezione in "linea retta" :-). Ultimamente però, da qualche tempo noto che il mio pene in erezione, tende anche se devo dire leggermente, nuovamente verso il basso la parte della punta del pene (ripeto anche se leggermete un po c'è). La mia domanda a questo punto è la seguente: dovrei preoccuparmi? potrebbe significare l'inizio dell'incurvamento del pene a come l'avevo prima? è possibile magari che qualche punto sia saltato? potrebbe accadere col tempo? consigliereste di fare magari un ecografia per vedere se procede tutto per il verso giusto?
ps: scusate i termini non propriamente tecnici...
rimango in attesa di una vostra pronta risposta!

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giuseppe Quarto
44% attività
16% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 80
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
caro ragazzo, senza una visita è difficile, le consiglio di rivolgeresi al collega che l'ha operata, per una controllo.
cordiali saluti
Dott.Giuseppe Quarto
[#2] dopo  
Dr. Daniele Masala
28% attività
4% attualità
12% socialità
POZZUOLI (NA)
Rank MI+ 44
Iscritto dal 2006
Caro signore la invito a tranquillizzarsi anzitutto sulla tenutsa dei punti...non è possibile che qualcuno abbia ceduto dopo 4 anni la situazione è certamente stabilizzata come del resto lei stesso documenta clinicamente. Tuttavia come certamente le avrà illustrato il chirurgo operatore e come certamente avrà letto nel consenso informato che ha firmato prima dell'intervento, questo tipo di chirurgia può essere suscettibile di completo o parziale risultato e può non essere esente da recidive del problema. Il primo giudice della condizione è certamente lei che l'ha valutata di giorno in giorno e che di giorno in giorno continuerà a valutarla. Se dovesse avere dubbi o domande credo che la cosa più opportuna sia di ritornare ad un controllo dal collega che l'ha a suo tempo operata e che sarà certamente contento di rivederla anche in considerazione del buon esito dell'intervento.
Cordiali saluti,
dott Daniele Masala.
[#3] dopo  
Utente 471XXX

Iscritto dal 2007
....ma un esame tipo ecografia del pene potrebbe chiarire se alla base stanno nascendo delle problematiche....e poi Dott. Masala, lei prima ha detto che non è possibile che qualche punto abbia ceduto, mentre poi ribadisce che non esculso una recidiva.....com'è possibile? scusi l'ignoranza ma non sono i punti quelli che tengono un erezione diritta?
ps: sono stato operato a trieste...
[#4] dopo  
Dr. Giuseppe Benedetto
28% attività
0% attualità
16% socialità
VICENZA (VI)
Rank MI+ 44
Iscritto dal 2004
anch'io credo che la soluzione migliore è sempre parlarne con ilchirurgo che l'ha operata che meglio di noi conosce il tipo di intervento eseguito ed ev complicanze intraoperatorie
[#5] dopo  
Utente 471XXX

Iscritto dal 2007
Trattasi comunque di un intervento di nesbit....dall'ultima ecografia effattuata di ecodoppler risulta tutto nella norma effettuata nel settembre del 2005 a distanza di 2 anni dall'intervento........
[#6] dopo  
Utente 471XXX

Iscritto dal 2007
E poi, secondo voi, sarebbe sbagliato fare una visita di questo tipo in ospedale, per avere comunque il giudizio da parte di un altro medico? o meglio sia giusto fare la visita con colui che ha intervenuto? Grazie comunque della vostra gentillissima disponibilità! Mi piacerebbe ricevere un consulto anche da parte del dott. G. Savoca se fosse disponibile (fa parte di questo forum)
[#7] dopo  
Dr. Giuseppe Benedetto
28% attività
0% attualità
16% socialità
VICENZA (VI)
Rank MI+ 44
Iscritto dal 2004
io consiglierei la valutazione da parte di chi l'ha operata
[#8] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Caro lettore ,
se ha avuto un buon rapporto di fiducia e di stima con chi l'ha operata, è bene riprendere i contatti con lui e con lui discutere i suoi problemi.
Un cordiale saluto.

Giovanni Beretta
www.andrologiamedica.org
[#9] dopo  
Dr. Giuseppe Benedetto
28% attività
0% attualità
16% socialità
VICENZA (VI)
Rank MI+ 44
Iscritto dal 2004
se le fa piacere ci tenga informati