Inoltre volevo chiedervi se la scomparsa di erezioni mattutine può esere vista come un evidente

Cari dottori sono un ragazzo di 20 anni….il mio pene è un po’ storto ma nn mi ha mai dato problemi di erezione….ora da circa otto mesi ho problemi di erezione….più o meno da quando mi sono spaccato il legamento crociato del ginocchio giocando a calcio. Dovendo subire l operazione al ginocchio nn ho dato molto peso a questo altro problema…ma ultimamente mi sono accorto che il problema ‘’ si è aggravato’’(nn riesco ad avere un erezione soddisfacente ). Da quando mi sono fatto male h o iniziato a fumare di più del solito: circa 8 sigarette al giorno e a fare un uso quasi giornaliero di cannabis.Sono stato operato il 31 luglio e per un mese ho dovuto farmi un iniezione giornaliera di enoxaparina 4000 .inoltre a febbraio mi è stata diagnosticata una discopatia L5-S1.Ora da una settimana ho smesso di fumare.Inoltre ho notato che nn ho più erezioni mattutine.Volevo chiedervi se questa mia disfunzione è correlata all uso di cannabis ,sigarette o enoxaparina o alla discopatia.Inoltre volevo chiedervi se la scomparsa di erezioni mattutine può esere vista come un evidente sintomo di cause organiche. Al più presto effettuerò una visità andrologica privata perché i tempi di quella pubblica sono molto lunghi. Vi ringrazio anticipatamente per le risposte che mi darete perché questa situazione mi butta davvero giù.Può essere una disfunzione temporanea??se no ci sono possibilità di guarigione??? Grazie mille
[#1]
Dr. Giulio Biagiotti Andrologo 2,8k 73 150
l'idea di smettere di fumare( tutto)non è malvagia.
ottima quella di fare una visita, servirà a capire se ha qualcosa di serio( improbabile) e a rassicurarla.
ci faccia sapere
cordialmente

Dr Giulio Biagiotti
Resp. P.M.A. Praximedica
www.andrologiaonline.net

[#2]
Dr. Pierluigi Izzo Andrologo, Sessuologo 28,8k 637 1
Caro Utente,nel condividere l'ottimismo del Collega Biagiotti e la necessità di un "chiarimento andrologico",La invito a seguire un corretto stile di vita in quanto é noto il rapporto tra fumo,alcol,droghe etc. e benessere sessuale.La disfuzione erettile é un sintoma,non una malattia e,quindi,é improprio parlare di guarigione.
Cordiali saluti

Dr. Pierluigi Izzo
www.studiomedicoizzo.it
info@studiomedicoizzo.it

[#3]
Dr. Giuseppe Quarto Urologo, Andrologo 7k 172 12
caro utente, le consiglio cmq un controllo urologico-andrologico, in quanto al disfunzione erettile può avere numerosi fattori e solo dopo un attenta visita e anamnesi, si può giungere ad una diagnosi corretta ed ad una opportuna terapia.
cordiali saluti
Dott. Giuseppe Quarto

Dott. Giuseppe Quarto. Urologo andrologo
rep urologia Ist. tumori Napoli fond Pascale
www.andrologo-urologo.com

[#4]
Dr. Giovanni Beretta Andrologo, Urologo, Patologo della riproduzione, Sessuologo 54,7k 1,2k 1k
Caro lettore ,
mi associo anch'io all'invito a non sottovalutare il problema e , senza altri indugi, a fare un controllo andrologico sempre utile, soprattutto alla sua età. Nel frattempo , se possibile, cambi stile di vita.
Ancora un cordiale saluto.

Giovanni Beretta
www.andrologiamedica.org

Giovanni Beretta M.D.
http://andrologiamedica.org/prenota-consulto-online/
https://centrodemetra.com/prenota-consulto-online/

[#5]
dopo
Utente
Utente
vi ringrazio per le vostre risposte.lo stile di vita lo cambio sicuramente come sto già faciendo.volevo sapere se la scomparsa di erezioni mattutine può esere vista come un evidente sintomo di cause organiche.grazie mille
[#6]
Dr. Giuseppe Benedetto Urologo, Andrologo 2,7k 16
non sempre è correlata ad alterazioni organiche specia alla sua età

dr Giuseppe Benedetto
www.giuseppebenedetto.netfirms.com

[#7]
Dr. Giovanni Beretta Andrologo, Urologo, Patologo della riproduzione, Sessuologo 54,7k 1,2k 1k
Caro lettore ,
non vi è una correlazione diretta tra mancanza di erezioni alla mattina e problemi erettivi su base psicologica ma spesso ci possono essere delle significative correlazioni. Comunque è importante a questo punto una valutazione attenta da parte di un andrologo.
Ancora un cordiale saluto.

Giovanni Beretta
www.andrologiamedica.org
[#8]
Dr. Giuseppe Benedetto Urologo, Andrologo 2,7k 16
ci tenga informati sull'esito della visita andrologica
[#9]
dopo
Utente
Utente
vi terrò sicuramente informati sull esito della vista....grazie mille per le risposte.
[#10]
dopo
Utente
Utente
cari dottori....ho effettuato una visita andrologica da un vosstro collega,che si è dimostrato molto gentile e interessato. egli hab escluse cause organiche al mio problema data la giovane età e il mio stato di salute.mi è stata perscritta una cura per tre mesi di cialis 20 mg due volte alla settimana.distinti saluti
[#11]
Dr. Pierluigi Izzo Andrologo, Sessuologo 28,8k 637 1
Personalmente avrei preferito puntare maggiormente sulla tutela dello stile di vita...Considerando l'evidente e riconosciuto stato di benessere fisico ritengo inappropriata una medicalizzazione così estrema della funzione sessuale in dosi massimali.Cordialità
[#12]
Dr. Giovanni Beretta Andrologo, Urologo, Patologo della riproduzione, Sessuologo 54,7k 1,2k 1k
Concordo con le osservazione fatte dal collega Izzo.
Un cordiale saluto.

Giovanni Beretta
www.andrologiamedica.org

Quali argomenti vorresti approfondire su Medicitalia? Partecipa al sondaggio