Utente 177XXX
43 anni maschio operato di pleurectomia parziale apicale dx e bollectomia ( in laparotorocoscopia ) dopo tre pnx spontanei. Tutto bene per 18 anni, poi recidiva sempre a destra. Inizialmente piccola falda riassorbita spontaneamente in 7 giorni. Dopo qualche giorno altro pnx, stavolta piu' esteso che ho convinto i medici ad eseguire un drenaggio ( preciso che la parte superiore del polmone, cioe' quella pleurectomizzata non ha collassato ). Una tc rileva ancora alcune bolle ( nella zona sempre apicale dx ). Dimesso dall'ospedale mi dicono che per ora non e' consigliabile un intervento ( ma solo se dovesse ricapitare ).
Mi chiedo se vale la pena aspettare che risucceda ( io sono convinto di si con tutto cio' che ne consegue psicologicamente ) e se dovro' essere' operato, che tipo di intervento e' indicato ?
P.S.Faccio della pallavolo amatoriale, posso continuare a farla?

Vi ringrazio anticipatamente.
[#1] dopo  
Dr. Antonio Di Virgilio
28% attività
0% attualità
0% socialità
CATANZARO (CZ)
Rank MI+ 28
Iscritto dal 2011
Caro Signore,
la recidiva di PNX dopo l'intervento che lei ha subito di pleurectomia parziale apicale è purtroppo descritta, soprattutto se la displasia bollosa interessa più lobi polmonari. Sarebbe utile poter visionare la TAC, per verificare se esistano altre bolle ad esempio al lobo medio o inferiore; in tal caso sarebbe utile una nuova bullectomia con pleurodesi (abrasione di tutto il cavo pleurico), intervento che può essere tranquillamente eseguito in toracoscopia. l'attività fisica amatoriale non è controindicata.
[#2] dopo  
Utente 177XXX

Iscritto dal 2010
la bollosita' e' presente ancora sul lobo superiore ( sebra che si sia riformata dopo l'intervento ) . Un suo collega mi ha spiegato che la bollosita' in zona gia' adesa quindi difficilmente eliminabile ma che comunque si puo' pensare alla pleurodesi sul resto del polmone sempre per via toracoscopica ( ma se succede di nuovo un pnx ) mentre un altro chirurgo consiglierebbe un intervento tradizionale ( toraco minima) per arrivale alle bolle ed eliminarle per poi procedere alla pleurodesi totale cortesemente mi piacerebbe conoscere la sua opinione in merito alle due tecniche
La ringrazio ancora per la sua disponibilita' e soprattutto professionalita'
[#3] dopo  
Dr. Francesco Inzirillo
36% attività
0% attualità
12% socialità
SONDALO (SO)
Rank MI+ 48
Iscritto dal 2008
Gentile utente
Condivido con il collega sulla possibilità di eseguire una nuova toracoscopia con eliminazione delle bolle visibile ed ultriore pleurodesi delle rimanenti regioni pleuriche.
[#4] dopo  
Dr. Antonio Di Virgilio
28% attività
0% attualità
0% socialità
CATANZARO (CZ)
Rank MI+ 28
Iscritto dal 2011
Caro Signore,
sono dell'idea che conviene attendere un altro eventuale episodio di PNX omolaterale per procedere ad intervento in toracoscopia.
Cordialmente
[#5] dopo  
Utente 177XXX

Iscritto dal 2010
Gentilissimi dottori dopo 10 mesi circa dal PNX da me desritto ho avuto la recidiva e come indicato dal chirurgo toracico mi sono sottoposta a pleuroadesi nel lobo inferiore.
Si e' deciso di utilizzare la tecnica del talcaggio per garantire una adesione piu'
solida.
Una tc a 3 mesi dall'intervento conferna che il polmone e' perfettamente a parete, segnala ( come previsto ) l'ispessimento della pleura adesa ma segnala anche che le
bolle persistono ( le bolle sono localizzate tra il lobo superiore e il lobo medio ) e non
sono ragiungibile perche il polmone e' adeso dal pregresso intervento eseguito 18 anni fa'
Mi chiedevo se non esistono tecniche/procedure poco invasive che provano a ridurre o
a eliminare le bollosita' di questo tipo.

VI RIGRAZIO ANTICIPATAMENTE PER L'ATTENZIONE.