Utente 197XXX
Salve a tutti.....sono un ragazzo di 19 anni. Premetto che sono una persona alquanto sensibile e soggetta ad ansia e talvolta a panico; inoltre, da quasi 6 anni avverto delle aritmie cardiache (che mi è stato detto dipendono anche dalla cosiddetta sindrome gastro-cardiaca, problema comune in famiglia), a volte un senso di mancamento, e talvolta anche la sensazione che il cuore si fermasse....oltre a rari episodi di tachicardia e bradicardia...questi sintomi si manifestano sempre (o quasi) in correlazione ad un mio forte stato d'ansia dovuto a preoccupazioni di vario genere...ma in particolare quando capita di eccitarmi sessualmente sia con il partner sia da solo, e in questo caso le aritmie si accompagnano a un dolore al petto, al braccio sinistro e alla spalla sinistra che si irradia alla parte sinistra del collo, oltre ad un leggero formicolio alla mano sinistra, alla gamba e al piede sinistro, dolori che regrediscono e scompaiono nel giro di pochissimi giorni.....Volevo chiederVi se questi sintomi sono da associare ad un problema cardiaco oppure al mio stato d'ansia...Non ho ancora avuto modo di fare accertamenti di tipo cardiologico ma a breve sarò sottoposto ad una visita completa..Nel frattempo mi rassicurerebbe molto una Vostra risposta a riguardo. Vi ringrazio molto anticipatamente.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Mi pare che lei abbia dei notevoli problemi ansiosi e, se lei non avesse esagerato nella descrizione dei sintomi, penso che lei si potrebbe giovare di una terapia specialistica psichiatrica, per una cura farmacologica contro l'ansia che traspare dal suo scritto
Cordilait'
cecchini
www.cecchinicuore.org