Utente 167XXX
Buongiorno,
sono una ragazza di 24 anni. Quando ne avevo circa 10 mi è stata diagnosticato un lieve prolasso della valvola mitralica. Ho fatto la profilassi antibiotica solo per una tatuaggio (mai per pulizia dentale), Anche perchè dall'ultima ecografia di controllo il medico ha riscontrato una forma allungata, ma senza i segni del prolasso. Oggi però il mio nuovo dentista mi ha consigliato di prendere antibiotico prima della pulizia.
(ho fatto la pulizia a mezzogiorno, in caso dovessi fare la profilassi, farla ora sarebbe inutile?).

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Fabio Fedi
28% attività
16% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 60
Iscritto dal 2008
Gentile Signora,
le attuali linee-guida (2010) per la profilassi dell'endocardite batterica NON prevedono più tale procedura per i portatori di prolasso mitralico senza apprezzabile rigurgito (insufficienza). Questo è proprio il Suo caso, stia quindi assolutamente tranquilla.
Le consiglio però di controllare periodicamente la Sua valvola mitrale con un ecocolordoppler cardiaco ogni due-tre anni a giudizio del cardiologo di fiducia.
Cordiali saluti.
[#2] dopo  
Utente 167XXX

Iscritto dal 2010
La ringrazio vivamente dott. Fedi. L'esito della precedente ecocardiografia (a quella in cui non era stato riscontrato nulla) diceva: prolasso del lembo anteriore, consegunete rigurgito. A questo punto.... uno dei due medici ha poca dimestichezza con l'ecografo?
[#3] dopo  
Dr. Fabio Fedi
28% attività
16% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 60
Iscritto dal 2008
Purtroppo non sono in grado di rispondere a quest'ultima Sua domanda...
Cordiali saluti