Utente 198XXX
Genilissimi medici: Sono un uomo di 46 anni e ogni giorno o quasi pratico un pò di corsa (30 min circa) da premettere che circa 10 anni fa ero un fumatore incallito. Giorni fa ho fatto un'ecocardiogramma colordoppler ed è venuta fuori tale diagnosi:Ventricolo sn dilatato(VTD=135 ml) con spessori parietali ai limiti.Cinesi globale lievemente depressa,specie a carico del SIV. F.E:=50% Atrio sn ai limiti.Cavità dx normali. Bulbo aortico regolare.Al color-doppler:non rigurgiti.Disfunzione diastolica di I° Si consiglia test da sforzo.
Mi devo preoccupare?

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Vincenzo Martino
40% attività
0% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2008
Gentile utente,
l'indicazione al test da sforzo è sicuramente utile nel porre una diagnosi definitiva alla dilatazione cardiaca, indice talora di una cardiopatia ischemica, spesso misconosciuta. In assenza di tale test è consigliabile non effettuare eccessivi sforzi.
Saluti