Utente 564XXX
Premetto che già sapevo di avere due calcoli alla colecisti e precisamente uno di 0,8 cm ed il più piccolo di 0,3 cm. la cosa che non sapevo è che al terzo medio-superiore della milza si evidenzia un'area rotondeggiante ipoecogena del diametro di 0,6 cm priva di vascolarizzazione all'esame ecocolordoppler.
Gentilmente vorrei che qualcuno mi spiegasse cosa può essere quest'area rotondeggiante.
Certa di una Vs. come sempre celere risposta, cordialmente Vi saluto.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Sergio Sforza
36% attività
20% attualità
16% socialità
LECCE (LE)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2010
Gentile signore probabilmente l'area in questione può essere una semplice cisti priva di valore patologico.Ma comunque chieda pure al radiologo, il quale in caso diverso solitamente consiglia esami strumentali più approfonditi.
Cordiali saluti
[#2] dopo  
Utente 564XXX

Iscritto dal 2008
Ho seguito il Suo consiglio, ho parlato con il radiologo il quale mi ha detto che trattandosi di un'area non vascolarizzata non dovrebbero esserci problemi e mi consiglia di ripetere un'ecografia fra tre mesi per vedere gli eventuali cambiamenti e se proprio non sono tranquilla di eseguire una TAC che però al momento mi sconsigliava visti l'elevato numero di radiazioni alle quali verrei sottoposta.
Vorrei sapere se Lei è daccordo con questo e se la formazione di quest'area ipoecogena può essere una conseguenza della presenza dei calcoli e se prima dell'intervento al quale nel mese di aprile sarò sottoposta (per togliere la cistifellea) conviene fare degli esami più approfonditi.
La saluto cordialmente.
[#3] dopo  
Dr. Sergio Sforza
36% attività
20% attualità
16% socialità
LECCE (LE)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2010
Gentile signora, sono in accordo con il radiologo, non credo che quest'area sia una conseguenza della sua problematica, inoltre sempre il chirurgo che si appresta ad operare, prende visione dell'ecografia ed in base alla sua valutazione decide se ripeterla o se effettuare esami più approfonditi così come le ha già detto il radiologo.
Cordiali saluti.