Utente 200XXX
Salve,
sono un ragazzo di 20 anni e ho una relazione sabile con la mia ragazza da quest'estate. Proprio con lei, quest'estate, è accaduta la rottura del frenulo, mi son recato subio al pronto soccorso dove mi han disinfettato e detto di rivolgermi al mio medico, il quale a sua volta mi ha dato una pomata e astinenza per 20 giorni.
Rispettate tutte le cure e tempi, da quell'incidente, continuo ad avere un po' di dolore all'inizio della penetrazione e dopo il rapporto e il giorno dopo mi dvo astenere dai rapporti per il fastidio; mi sono recato a fare una visita specialistica spiegando al dottore tutto in dettaglio e il medico mi ha "liquidato" dicendomi che era tutto apposto, tutto cicatrizzato, che non c'era nulla da fare ed era da escludere un intervento di frenulogia.
La situazione però è pesante in quanto la relazione non è completamente libera e serena a livello fisico.
Volevo chiedere se il medico forse è stato un po troppo superficiale, e quindi rivolgermi ad un altro medico, o se davvero non si può fare altro.

La ringrazio per l'attenzione.
Cordiali saluti.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Caro signore,
non so bene come siano le cose, ma magari se ha ancora quel dolore una plastica di allungamento ci starebbe bene. Ma non posso vedere: tenga presente che dopo ruttura del frenula è normale fare plastica di allungamento che la cicatrice non è elastica come frenulo normale