Utente 712XXX
Buongiorno,

sono un ragazzo giovane 22 anni, da circa 2 anni che ho problemi di pressione alta , ma fortunatamento non ho problemi fisici a parte il fischio ininterrotto delle orecchie.

Sono andato come consuetudine dal medico di famiglia che mi ha prescritto esami del sangue completi ( tiroide ecc... ) e holter.

Dopo aver ritirato i referti ( esami del sangue tutto ok ) ( holter, sulla carta era riportato picchi di pressione diastolica solo nelle ore diurne ), ho intrapreso la strada del cardiologo privato.

Grazie al cardiologo privato ho fatto tutti gli accertamenti del caso: esami urine,sangue,elettricardiogramma, ecografia , colesterolo
ecc...( ne ho fatti talmente tanti che tutti purtroppo non li ricordo).

Morale della situazione, tutti gli esami ok tranne il colesterolo ( altissimo ),
dopodiche ho rifatto gli esami del colesterolo e i vari esami delle metanefrine urinaria.... dopo 1 mese di ansie gli esiti ( valori nella norma O_o ).

Ritorno dal mio cardiolo e mi consiglia di tenere monitorata la pressione, cosi faccio

minima che si aggira in base all'orario tra 80 e 97 e massima tra 128 - 145,
Arriva l'estate con il caldo la pressione si abbassa minima sui 70 e massima sui 120.

Ritorno per l'ennnesima volta dal cardiologo e aimè risponde dicendo " nulla" cioè di non far nulla ne cure ne nulla...solo tener monitorata la pressione.

Cosi faccio da circa 2 anni ormai.

Cosa mi consigliate??

Faccio sport, non sono sovrappeso, cerco di limitare il sale...ma probabilmente non basta.

grazie mille scusate per l'italiano e i termini poco scientifici ma sto scrivendo di fretta

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Se lei, pur cosi' giovane, ha valori non controllati di diastolica, elevati valori di colesterolo e familiarita', e non riesce a normalizzare i valori camminando almeno un'ora al giorno e riducendo drasticamente il sale, e' invece da considerare una terapia farmacologica per l'ipertensione.
Non ha riportato i livelli di colesterolemia tiotale e LDL, e eprtanto non mi posso esprimere su questo.
Spero ovviamente che lei, oltre ai fattori di rischio citati non sia anche fumatore.
Cordialita'
cecchini
www.cecchinicuore.org
[#2] dopo  
Utente 712XXX

Iscritto dal 2008
Egregio,

la ringrazio per la celere risposta, e tengo a complimentarmi per lei e tutti i suoi colleghi sempre pronti nel rispondere.

Il valore del colesterolo non è alto purtroppo a memoria ora non lo ricordo, purtroppo ieri nello scrivere ho confuso il cortisolo urinario con il colesterolo.

Nonostante questo limito il sale , evito liquiriza e faccio attivita fisica costantemente.

Credo di essere giovane per procedere gia a una cura farmaceutica, un metodo omeopatico potrebbe funzionare? oppure io sinceramente non so proprio cosa fare...

grazie mille
[#3] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Non c'e ' alcuna cura omeopatica che si sia dimostrata efficace nella cura dell'ipertensione. Se lei notasse valori pressori frequentemente più elevati di 120/80 mmHg ne parli con il suo Medico curante per iniziare una terapia farmacologica. Cordialità
Cecchini