Utente 202XXX
Salve,

sono stato operato di varicocele di 4°ggrado sx con scleroembilizzazione anterograda presso L'ospedale Cardarelli di Napoli esattamente due settimane fa, e a parte qualche doloretto nell'inguine subito passato, mi si è formata una pallina sul testicolo sx (la mattina quasi non c'è, mentre dal pomeriggio e sopratutto alla sera si fa più consistente e dura e mi provoca fastidio al tatto o ad alcuni movimenti).

Ebbene, premesso che ho rispettato le indicazioni del medico che mi ha operato (5 giorni a letto, niente sforzi per 30 giorni e astinenza sessuale per 15 giorni), è normale la presenza di questa "pallina"?

Di che si tratta? Sparirà da sola? Devo andare dal medico?

grazie per l'attenzione, spero che mi possiate rassicurare.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giulio Biagiotti
48% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
salve.
la "natura" della pallina si può vedere solo visitando ed eseguendo una ecografia per cui le consiglio di farsi vedere preferibilmente da chi la ha operata.
cordialmente
[#2] dopo  
Utente 202XXX

Iscritto dal 2011
volevo precisare che la scleroembolizzazione a cui mi sono sottoposto è quella percutanea e non anterograda!!!

Ho telefonato nel reparto in cui sono stato operato e mi è stato detto di non preoccuparmi perchè andrà a sparire... man mano che il flusso sanguigno verso le nuove vene si perfezionerà (queste vene adesso si stanno allargando-adeguando al maggior flusso sanguigno dovuto alla chiusura della vene spermatica).

Possibile???
[#3] dopo  
Dr. Giulio Biagiotti
48% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2007
da qui non siamo certo in grado di dirlo.
cordialmente
[#4] dopo  
Utente 202XXX

Iscritto dal 2011
mi scuserete... è chiaro che non mi aspetto una diagnosi assolutamente precisa.


Ma, cosa potrebbe essere si. Cioè, due sono le cose.

1) o, in base alla tipologia di intervento, è normale che ci possano determinati disturbi...

2) oppure, sempre in base alla tipologia di intervento, non è normale che ci siano determinati disturbi... e quindi sarebbe meglio che...


Altrettanto cordialmente.