Utente 202XXX
Salve, ho 18 anni, peso 55kg alto 1,70. In questo ultimo periodo (3-4 mesi) ho avuto diversi problemi e il mio medico curante mi ha diagnosticato una colite spastica (che ora pare si sia risolta) e ha notato (confermato anche da un chirurgo privato) dall'ecografia intera dell'addome che ho tutti gli organi interni a posto tranne l'intestino che è più spostato verso sinistra ed è presente un cedimento all'anello inguinale sinistro, ergo trattasi di un inizio di ernia che potrebbe peggiorare (mi ha detto che potrebbe chiudersi da sola facendo sport o correndo indossando però le mutande erniarie, in modo che trattengano l'ernia e i muscoli si rifacciano mano a mano che li alleno).
Il chirurgo mi ha detto che l'ernia potrebbe essere causata da: uno sforzo eccessivo, un varicocele o una cosa inerente all'appendice, ora non ricordo bene.
Ho letto che il varicocele è un ingrossamento della vena che porta il sangue ai testicoli, e questo mi fa pensare a un problema che sta affiorando proprio nelle ultime settimane: inizio ad avere delle vene più visibili che partono dal pube e arrivano ai fianchi, in particolare una proprio 10cm sotto l'ombelico posta in orizzontale, un po' obliqua e molto in rilievo. Più passano i giorni e più ne spuntano fuori altre... adesso vedo anche quelle verticali e la cosa mi inquieta un pochino, non vorrei che si stessero ingrossando via via...
Ho chiesto al medico e mi fa: "per ora non ne vedo", (e invece sono visibili sì, ho chiesto anche a più persone, si vede che non aveva la luce giusta in studio). Ho chiesto anche ai miei e mi dicono: "non ti preoccupare è perchè sei asciutto e non hai un filo di grasso", ma io prima non le avevo ste vene!!!
Ho fatto anche gli esami del sangue 2 settimane fa e sono perfetti! mi mancava un infinitesimo di potassio se vogliamo dirla tutta.
Ringrazio dell'attenzione e attendo pazientemente consigli. Buona giornata.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Gino Alessandro Scalese
52% attività
12% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)
Rank MI+ 84
Iscritto dal 2000
Prenota una visita specialistica
Gentile utente,
quelle che lei descrive probabilmente sono vene superficiali sottocutanee che come confermato dal collega non rappresentano nulla di patologico specie se non facilemente evidenziabili ad occhio nudo. Le vene dilatate che determinano il varicocele sono invece palpabili solo a livello scrotale perchè successivamente, dopo aver attraversato il canale inguinale, hanno un decorso interno.
[#2] dopo  
Prof. Alchiede Simonato
40% attività
4% attualità
16% socialità
PALERMO (PA)
Rank MI+ 60
Iscritto dal 2009
Per me è difficile comprendere il vero significato dei suoi sintomi, tuttavia se dall'ultioma visita le cose sono cambiate sensibilmente tornerei a rivolgermi dal chirurgo che l'ha già visitata per segnalare quello che è cambiato poi mi atterrei con fiducia alle sue indicazioni.
Cordiali saluti
[#3] dopo  
Utente 202XXX

Iscritto dal 2011
Egregio Dr. Scalese, il fatto è che SONO evidenziabili a occhio nudo, se no non mi farei certe paranoie... è che oltre a essere antiestetiche sono un po' preoccupanti.
Provo a seguire anche il consiglio del Dr. Simonato e mi rivolgerò al mio chirurgo.
Grazie ancora a entrambi dell'attenzione. Buona giornata.
[#4] dopo  
Dr. Gino Alessandro Scalese
52% attività
12% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)
Rank MI+ 84
Iscritto dal 2000
Prego, ci faccia sapere.
[#5] dopo  
Utente 202XXX

Iscritto dal 2011
Non sono ancora riuscito a presentarmi dal medico per vari motivi, domani provo a chiamare ma dubito che ci sia durante Pasqua e nel frattempo volevo chiedervi un'altra cosa: da quando indosso le mutande erniarie, non so se è per colpa loro o meno, mi si sono iniziate a gonfiare anche delle vene sul pene e sono visibili anche i capillari (anche sullo scroto), a questo si accompagna anche un fastidio di bruciore sulla punta del pene stesso nonostante io sia accuratissimo nel mio igiene personale, soprattutto nella parte là sotto! Non potrebbe essere una conseguenza del varicocele (ammesso di avercelo)?? Non riesco a capire cosa possa essere! Pensavo anche a una malattia che gonfia le vene mano a mano espandendosi, sempre che esista...per favore sappiatemi dire. Non ce la faccio più ad andare avanti così, con operazione o no, voglio liberarmene! Ringrazio.
[#6] dopo  
Prof. Alchiede Simonato
40% attività
4% attualità
16% socialità
PALERMO (PA)
Rank MI+ 60
Iscritto dal 2009
Il varicocele non causa quanto da lei descritto. Se è così preoccupato consulti presto il suo medico di famiglia o si rivolga al pronto soccorso (il servizio è continuo anche nei giorni festivi) per avere una risposta basata sull'obiettività clinica.
Buona Pasqua.