Utente 202XXX
Salve a tutti ho un problema che mi affligge da una settimana al quale non so darmi una risposta, ho notato una graduale ma evidente diminuzione del mio pene in larghezza e in lunghezza nell'arco di pochi giorni. Questo problema si denota sia quando l'organo è normale sia quando è in erezione, non so proprio a cosa sia dovuto e credo sia una cosa strana anche perchè non ho mai sentito nessuno parlare di una riduzione del pene. Io credevo che il problema si fosse risolto da solo nell'arco di pochi giorni ma purtroppo non è cosi e vorrei tornasse alle dimensioni di origine. Due sono le ipotetiche spiegazioni che che mi sono dato una è il fatto che la mia ragazza ha la candida ma non so se questo possa influire e l'altra è stata il fatto che andando in palestra e avendo iniziato una serie di esercizi più impegnativi ho pensato che potesse affluire meno sangue al pene e più alla muscolatura. non so cosa fare o quale medicina prendere ho riflettuto sul fatto di prendere delle proteine ma non sò se sbaglio. Sono un po in preoccupato perchè il mio pene è sempre stato normale, spero che voi mi possiate aiutare grazie

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Gino Alessandro Scalese
52% attività
12% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)
Rank MI+ 84
Iscritto dal 2000
Prenota una visita specialistica
Gentile utente,
quello che descrive è un sintomo molto poco comune e che spesso non rientra in una situazione patologica specie se non associato ad incurvamento evidente dell'organo, quindi come tale non è suscettibile di terapia; può anche esserci una "falsa sensazione"; comunque per verificarlo può semplicemente misurare la lunghezza e la larghezza del suo pene a riposo ed in erezione e monitorizzarla nel tempo, se vede che il problema permane le conviene eseguire una visita andrologica.