Utente 271XXX
Salve, mio padre si è sottoposto 16 giorni fa a plastica mitralica, intervento riuscito ma complicato da episodi parossistici di fibrillazione atriale. E' stato messo in terapia con Cordarone 200mg una volta al dì (ora in ritmo sinusale) e sulla lettera di dimissioni è stato scritto che il cordarone andrà sospeso domenica 17aprile. Rivolgendoci però al cardiologo di fiducia egli ha espresso parere contrario, affermando che la terapia andrebbe portata avanti almeno un mese. Non sappiamo quindi come comportarci. Ho bisogno di delucidazioni.
certo di una celere risposta porgo cordiali saluti!

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giuseppe Iaci
32% attività
20% attualità
16% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2010
Prenota una visita specialistica
Anche secondo la mia opinione appare opportuno proseguire con una profilassi antiaritmica per 1 mese dopo l'intervento.

Mi chiedo solamente se l'amiodarone sia l'unico farmaco antiaritmico prescritto a suo padre o non sia stato messo in combinazione con un beta bloccante.

Cordialmente
GI