Utente 203XXX
salve,
sono un ragazzo di 36 anni godo di buona salute(fortunatamente) 11.3 di quest anno mi sono procurato una frattura distale alla v falange delle mano.solo dopo pero 14gg dall accaduto sono andato al pronto soccorso dove dopo rx mi hanno applicato alla mano la stecca di zimmer,dopo 11 gg ho eseguito un altra rx di controllo dove diceva frattura in consolidamento,dopo altri 20gg sempre con il dito steccato ho ripetuto la rx con sempre diagnosi frattura in consolidamento.ora mi chiedo dopo 32gg di immobilizzamento della mano la frattura risulta non ancora saldata,in piu non posso muovere il dito perche risulta ancora gonfio anche se non avverto piu dolore,e' normale tutto questo o c'e' qualcosa che non va? inoltre devo ancora portare la stecca al dito?.
voglio specificare che al momento del pronto soccorso mi era stata anche paventate l'ipotesi dell intervento chirurgico..poi per fortuna escluso dal primo controllo del chirurgo plastico.
aspetto un vostro riscontro e grazie a tutti per il lavoro che svolgete.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giorgio Leccese
36% attività
20% attualità
16% socialità
TRANI (BT)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2008
Gentile Signore,

occorrerebbe poter vedere l'Rx di controllo per potersi esprimere.

Dopo 32 giorni, soprattutto in una persona giovane come lei, una frattura (non ho capito se è al 5° dito e a quale falange) si è molto probabilmente già saldata.

Il termine "in via di consolidazione" è spesso usato dai radiologi per indicare che la rima di frattura è ancora visibile, ma ciò non esclde affatto che il callo osseo sia sufficientemente solido.

Pertanto, le dico in linea di massima che si potrebbe rimuovere la stecca e iniziare a mobilizzare il dito, che inizialmente sarà un pò rigido.

Per avere dei dati certi, però, la situazione deve essere valutata da uno specialista (ortopedico o chirurgo della mano, più che dal chirurgo plastico, che in genere non ha un'esperienza specifica in questo tipo di patologie).

Cordiali saluti.