Utente 140XXX
Buon giorno, da tre giorni avverto dolore al dito mignolo della mano destra, soprattutto di notte e al risveglio, con blocco del dito alla prima falange e scatto doloroso per farlo ritornare dritto. Il dolore la notte è molto fastidioso e mi rende difficile il riposo. Durante il giorno la sensazione di dolore è cmq presente, e in certe posizioni si ripresenta sia il blocco sia lo scatto. la causa penso risalga a un uso eccessivo del telecomando di un gioco collegato alla tv, che mi costringeva a una posizione inadeguata del mignolo. Purtroppo all'inizio non ci ho fatto caso, e ora mi ritrovo con questo problema.Può bastare un antinfiammatorio di uso comune, e il dito andrebbe immobilizzato oppure è meglio muoverlo? ( tipo stringere una pallina da tennis....). Il problema può essere affrontato dal medico di base o mi devo rivolgere a uno specialista?
Grazie

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Riccardo Busa
24% attività
0% attualità
12% socialità
MODENA (MO)
Rank MI+ 36
Iscritto dal 2008
Egr. Utente,
la condizione cui fa riferimento e' piuttosto frequente ed e' probabilmente da attribuire ad una infiammazione delle guaine dei tendini flessori del mignolo, conseguente ad un iper-utilizzo e/o a micro traumatismi ripetuti sul dito. Un breve periodo di riposo con riduzione delle sollecitazioni sul dito, associato ad una settimana di assunzione di un normale farmaco anti infiammatorio potrebbe essere sufficiente. Se così non fosse le consiglio di interpellare il medico di famiglia per la prescrizione di un esame ecografico.
Cordialità,