Utente 206XXX
Gentilissimi dottori,
nel mentre di una partita di calcetto, cadendo ho battuto la mano sinistra in modo moderato per terra accusando dopo poco dolore e un leggero gonfiore.
Mi sono allarmato solo dopo 5 gg, pensando che fosse solo un dolore passeggero, ma quando sono andato a farmi i raggi al polso sinistro mi hanno riscontrato una "rima di frattura a decorso trasversale al terzo prossimale dello scafoide carpale sinistro" e mi hanno immomibilizzato il braccio fin sotto la spalla mediante il metodo "axillo-metacarpale con primo dito in vetroresina".
Vorrei avere maggiori delucidazioni competenti, eventuali consigli e terapie proposte per evitare con maggiore probabilità un operazione, e in quali probabilità io riesca a riavere un polso funzionale al 100%
Vi ringrazio anticipatamente.
Cordiali saluti

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Cerca nel dizionario medico il significato di

[#1] dopo  
Dr. Giorgio Leccese
36% attività
20% attualità
16% socialità
TRANI (BT)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2008
Gentile Signore,

le fratture del polo prossimale dello scafoide sono quelle che più facilmente vanno incontro a una pseudo-artrosi, cioè alla mancata consolidazione: in questi casi è indispensabile un intervento chirurgico.

Per ridurre al minimo le probabilità di pseudo-artrosi, le consiglio di fare per 30 giorni un trattamento intensivo con magnetoterapia a domicilio, per 8-10 ore al giorno (sono apparecchi speciali coperti da brevetto).

Cordiali saluti.
[#2] dopo  
Utente 206XXX

Iscritto dal 2011
Si può sbilanciare sulle probabilità che io incorra in un intervento chirurgico senza magneto terapia, e sulle probabilità con maneto terapia?
In più se dovessi operarmi, la riuscita dell'operazione potrebbe restituirmi l'uso completo del polso?
CORDIALI SALUTI
[#3] dopo  
Dr. Giorgio Leccese
36% attività
20% attualità
16% socialità
TRANI (BT)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2008
Per rispondere in modo più o meno attendibile (infatti è impossibile fare una previsione certa), bisognerebbe vedere esattamente il tipo di frattura polare prossimale.

Lo scafoide ha infatti una vascolarizzazione piuttosto precaria che proviene dal polo distale, per cui il frammento prossimale spesso non riceve sangue a sufficienza e va in necrosi.

Però, ora si concentri sulle possibilità di guarigione facendo un uso intensivo della magneto.

Non pensi a cosa potrebbe succedere, ma piuttosto a cosa può fare.

Buona notte.
[#4] dopo  
Utente 206XXX

Iscritto dal 2011
se mi da una mail personale, le mando le foto degli esami.
Buona notte a lei
[#5] dopo  
Dr. Giorgio Leccese
36% attività
20% attualità
16% socialità
TRANI (BT)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2008
g.leccese@katamail.com