Utente 207XXX
Sono un ragazzo di 22 anni ed ho recentemente eseguito un'ecografia scrotale per sospetto varicocele, risultato poi assente. Leggendo il referto dell'ecografia mi sono sorti diversi dubbi in merito alle dimensioni dei testicoli che qui riporto:

Testicolo sn DL 42 mm DAP 20 mm
Testicolo dx DL 38 mm DAP 23 mm

Sul referto non sono riportati i dati relativi al terzo diametro, ma già i primi due sembrerebbero leggermente ridotti. Essendomi sottoposto a diverse visite mi sembra strano pensare che nessuno abbia notato eventuali situazioni patologiche, eppure mi domando se non siano opportune indagini più approfondite.
Vi ringrazio già da ora per la vostra attenzione.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Michelangelo Sorrentino
28% attività
8% attualità
12% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 48
Iscritto dal 2007
Gentile utente,

come giustamente ha notato lei, manca il terzo parametro, e siccome le dimensioni testicolari attualmente non si esprimono in termini di lunghezza dei vari diametri, ma in volumetria è impossibile fare una valutazione delle dimensioni dei suoi testicoli in base all'ecografia che ha eseguito.
Essendo stato sottoposto a diverse visite cliniche, come riferisce, sembrerebbe strano anche a me che nessuno si sia accorto di dimensioni testicolari ridotte, quindi è probabile che i suoi testicoli abbiano dimensioni normali o quasi. Se il dubbio le rimane ne parli con uno dei medici che l'ha visitata oppure esegua una nuova ecografia testicolare assicurandosi che la misurazione sia completa.

Cordialmente
[#2] dopo  
Utente 207XXX

Iscritto dal 2011
La ringrazio per la tempestiva risposta.
Questo pomeriggio ho portato in visione i risultati dell'ecografia al mio medico di base, il quale ha in parte confermato i miei dubbi asserendo che le dimensioni dei testicoli risulterebbero lievemente ridotte. Mi ha quindi consigliato di tornare dall'urologo.
Sono sinceramente indeciso sul da farsi, mi domando come mai questa problematica non fosse stata nemmeno ipotizzata in precedenza e soprattutto mi chiedo se non sia più indicato un altro specialista, magari un endocrinologo, anche in relazione ad altri piccolo problemi (ad esempio barba appena accennata)che da sempre mi riguardano, ma a cui non ho mai dato molto peso.
Ringrazio lei e chiunque altro possa darmi un suggerimento sul percorso da seguire.
[#3] dopo  
Dr. Michelangelo Sorrentino
28% attività
8% attualità
12% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 48
Iscritto dal 2007
allora direi ne urologo, ne endocrinologo; ma andrologo o comunque urologo o endocrinologo che si occupano di andrologia

cordialmente