Utente 200XXX
Gentili sig.ri,
Come da descrizione nel titolo di questo messaggio, vorrei chiedervi un parere circa un problema che mi si presenta occasionalmente da diversi anni.
Quando mi capita un rapporto sessuale con forte eccitazione, che però si conclude senza eiaculazione (e a volte capitano...), dopo una mezz'oretta comincio ad avvertire un dolore nei testicoli. Tale dolore nell'arco di diverse ore sale fino al punto in cui ho la sensazione di aver preso calcio nei testicoli, per poi diminuire gradualmente, sino a scomparire dopo 7-8 (o anche più) ore. Durante la fase del massimo dolore noto un rigonfiamento sopra il testicolo destro, come una piccola sporgenza rotonda, la quale poi si riassorbe e scompare quando la situazione ritorna nella normalità.

Tutti questi sintomi non mi capitano mai se il rapporto si conclude con la eiaculazione. E nella vita quotidiana non sento ne dolori ne fastidi ai testicoli, ne vedo delle anomalie nella loro forma o dimensione.

Aggiungo che di recente sono stato a fare una visita urologica per un problema diverso (una leggera fimosi) e l'urologo ha eseguito la palpazione di routine dei testicoli senza trovare nulla di anomalo.

Vorrei pertanto chiedere se, secondo voi, sia il caso di preoccuparsi e di andare a fare un'altra visita mirata a questo problema? E se si, è un problema di competenza dell'andrologo o dell'urologo?

Ringrazio in anticipo per le eventuali risposte e porgo i miei più cordiali saluti.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Caro signore,
ci sta tutto con una modesta congestione testicolare durante la di fase di eccitazione, che se mgarai da quelle parti esiste una strutturina (cistarella o quant' altro) si congestiona anche quella. Difficile vedere òla strutturina vcon ecografia, per cui tranquillo così
[#2] dopo  
Utente 200XXX

Iscritto dal 2011
Egr. Dott. Cavallini, La ringrazio per questa rapida (e rassicurante) risposta.
La saluto cordialmente e Le auguro un buon weekend. :)