Utente 194XXX
Buongiorno!

Ho quasi 37 anni , mentre mio marito ne ha quasi 39. Abbiamo già avuto un figlio nel 2009 che adesso ha 2 anni. Circa 6 mesi fa abbiamo deciso di provare a fare un secondo figlio, ma con scarso successo... la prima figlia è arrivata al primo colpo e cosi ci aspettavamo per il secondo! a questo punto il mio ginecologo mi ha prescritto degli esami ormonali risultati nella norma e ha prescritto a mio marito uno spermiogramma che sono riuscita, a fatica, a fargli effettuare! Esame che abbiamo fatto per curiosità, ma con un risultato inaspettato e io direi anche "disastroso"!
Qui di seguito i risultati dello spermiogramma:

VALUTAZIONE PRELIMINARE DEL LIQUIDO SEMINALE
Parametri seminali basali
Raccolta:completa
Liquefazione:completa
Colore e aspetto:grigio opalescente
Viscosità:normale
Agglutinazioni: assenti
Aggregazioni specifiche: assenti
Ph: 8
Volume: 4,0 ml
Concentrazione spermatozoi: 20.000.000 /ml
Numero tot spermatozoi: 80.000.000/ ca
Spermatozoi mobili progressivi rapidi: (tipo a) 10%
Spermatozoi mobili progressivi lenti: (tipo b) 10%
Spermatozoi mobili non progressivi (tipo c) 25%
Spermatozoi immobili (tipo d) 55%
Numero totale spermatozoi mobili progressivi (tipo a+b) 16.000.000

ESAME DELLA MORFOLOGIA
Cellule rotonde: leucociti,cellule germinali immature,cellule epiteliali
Altri elementi: eritrociti, detriti e cristalli, flora batterica +/-0
Morfologia spermatozoi
Normali: 20%
Anomalie della testa:54%
Anomalie del tratto intermedio: 16%
Anomalie del flagello:7%
Appendici citoplasmatiche: 3%
Spermatozoi mobili progressivi normoconformati: 3.20.000 ca
CONCLUSIONI: Astenoteratozoospermia

Parametri di riferimento in base a manuale WHO 1999



A questo punto vorrei chiedere: il motivo della nostra "vana" ricerca è dovuto a questo spermiogramma? è veramente così catastrofico? ci sono possibilità di miglioramento e più che altro è possibile un concepimento?
Possibile che siamo riusciti ad avere una figlia con questi valori? oppure.. cos può essere capitato in questi 2 anni? (premetto che è il primo spermiogramma della vita di mio marito quindi non conosciamo la situazione precedente, ma l'avere avuto una figlia al primo colpo mi fa pensare che 2 anni fa il liquido seminale non poteva essere cosi!)

Sicurmante andremo da uno specialista, ma se potete anticiparmi qualcosa ve ne sarei davvero grata... ieri in macchina quando ho visto questi esami a momenti andavo contro un palo!

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Cara Utente,certamente lo spermiogramma relativo alla prima gravidanza sara' stato simile all'attuale,non catastrofico ma,certamente,non ricchissimo nei valori qualitativi (motilita').Comunque,lo spermiogramma va relazionato al tempo da cui si cerca un figlio (perlomeno 1 anno),con l'eta della coniuge,con la diagnosi ginecologica e,soprattutto,con la diagnosi andrologica.Come vede,c'e tanto da lavorare...per non perdere tempo prezioso.Cordialita'
[#2] dopo  
Utente 194XXX

Iscritto dal 2011
Grazie della risposta celere!

giusto per farmi un'idea (ciò non esula dal fatto che andremo presto da ginecologo + andrologo)... è possibile rimanere incinta "naturalmente" se lo spermiogramma rimane com'è allo stato attuale? Noi attendiamo anche l'esito della spermicoltura... potrebbe essere che tutto ciò sia stato causato da un'infezione trascurata e comunque curabile con terapia medica/antibiotica?
siamo psicologicamente a pezzi, volevamo dare davvero una compagnia a nostra figlia visto che non saremo giovani per sempre (non lo siamo già più adesso...)
[#3] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
...non capisco perche' continui a sottolineare le perplessita' sulla possibilita' di una fecondazione...credo che sia stata allarmata da fattori esterni (internet).
Segua i consigli degli specialisti che incontrerete.Cordialita'.
[#4] dopo  
Utente 194XXX

Iscritto dal 2011
Grazie delle sue risposte... si,in effetti su internet ho visto spermiogrammi di persone che sembravano migliori di quelli di mio marito alle quali certi suoi colleghi suggerivano direttamente una iui o una fivet o dicevano direttamente che si trattava di spermiogrammi quasi incompatibili con la fecondazione naturale. A me non piace molto l'idea, diciamo che se non avessi già una figlia potrei anche pensarci, preferirei concepire naturalmente. Poi mio marito è sempre restìo ad andare da medici e so che sarebbe quasi impossibile convincerlo a fare qualcosa che lui definisce "innaturale".
E tutto questo mi affligge....
[#5] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
...Le ricordo che 6 mesi di ricerca di un figlio sono un periodo breve per giustificare allarmismi...Cordialita'.
[#6] dopo  
Utente 194XXX

Iscritto dal 2011
Egregio Dott.

stamattina abbiamo ritirato gli esiti della spermicoltura.. tutto NEGATIVO! cosa pensare a questo punto? forse mi rincuorava sapere che ci fosse un'infezione... perlomeno giustificava la cattiva qualità dello spermiogramma. Lei che dice?
[#7] dopo  
Utente 194XXX

Iscritto dal 2011
Stamattina ho fatto vedere al mio ginecologo le analisi di mio marito e mi ha detto che non sono molto "belle" e quindi ha prescritto a mio marito un integratore DADAVIT per 90 gg(che tra l'altro mio marito sta prendendo già da 2 mesi). Ci ha detto di rivoglerci ad un andrologo e di ripetere l'esame del liquido seminale dopo la cura con l'integratore.
Abbiamo l'appuntamento con l'andrologo tra una decina di giorni. Potete anticiparmi quali possono essere le cause di spermatozoi poco mobili? e inoltre vorrei sapere un'opinione medica (che non sia quella del mio ginecologo) sul DADAVIT.

Grazie e saluti
[#8] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
...non inizi la terapia ed attenda il giudizio dell'andrologo.Cordialita'.
[#9] dopo  
Utente 194XXX

Iscritto dal 2011
Scusi Dottore... lei pensa che l'integratore possa fargli male o è inutile? Le chiedo questo perchè mio marito lo sta già assumendo... Lei pensa che dovrebbe interromperne l'assunzione?

Grazie
[#10] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
...senza una diagnosi,non si inizia una terapia.Cordialita'.
[#11] dopo  
Utente 194XXX

Iscritto dal 2011
Grazie Dottore...
La disturbo ancora per chiederLe ancora una cosa... Noi nel frattempo che attendiamo la visita andrologica, visto che io sono in zona ovulazione, continuiamo ad avere rapporti non protetti.. è inutile o ci potrebbero essere (in base alla sua esperienza) casi di fecondazione naturale con un seme come quello di mio marito (tenendo conto paradossalmente che da parte mia sia tutto "perfetto")? Faccio male a sperarci?
Scusi l'insistenza ma ho bisogno di sperare o di mettermi l'anima in pace e pensare ad una PMA, perchè cosi nel dubbio mi sembra di impazzire.....

Grazie ancora...
[#12] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
...ribaisco che la ecodazione naturale e' possibile ma nessuno al mondo la potra' garantire...Cordialita'.
[#13] dopo  
Utente 194XXX

Iscritto dal 2011
Grazie della risposta!

Noi ci speriamo tanto!

[#14] dopo  
Utente 194XXX

Iscritto dal 2011
Gentili Dottori,

questo è il seguito della storia....un bravo andrologo dela ns città dopo aver visitato mio marito non ha riscontrato nessun problema apparente e gli ha prescritto due farmaci: TAMOXIFENE (da prendere sempre per almeno 3 mesi)e TRENTAL 400 (da prendere durante i miei 14 giorni di ciclo).Questa cura dovrebbe migliorare il liquido seminale di mio marito in modo da permettere una fecondazione naturale o in caso di ulteriori difficoltà un'eventuale inseminazione artificiale (IUI).
Abbiamo notato durante i rapporti che il liquido seminale di mio marito nell'ultimo mese (siamo al secondo mese di cura) è più denso, a volte esce più filamentoso ed elastico e quando eiacula internamente in vagina io non sento (come sentivo una volta) molto liquido scendere giù... (scusate i dettagli..). Potrebbe essere un buon segno o è segno che c'è qualcosa che non va? Sono quei due farmaci a fare quest'effetto? dopo quanto tempo questi farmaci migliorano qualitativamente il liquido seminale?

Grazie di un Vs consulto

[#15] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
...quanto riferito non e' da considerarsi un esito della terapia,in quanto di nullo valore clinico.Il liquido seminale deve fuoriuscire dalla vagina dopo il coito.Spetta al muco cervicale veicolare gli spermatozoi all' incontro agognato con l'ovulo.Cordialita'
[#16] dopo  
Utente 194XXX

Iscritto dal 2011
ma da cosa dipende la densità del liquido seminale? può essere dovuto alla scarsa assunzione di liquidi?
[#17] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
...non alleni la fantasia e segua i consigli dell'andrologo di riferimento.Cordialita'.