Utente 167XXX
Salve, chiedo cortesemente un consiglio.
Sono sempre stata allergica a graminacee, pollini,polveri, ho un bimbo di 4 anni che ho notato avere reazioni allergiche solo quando entrava nel pollaio della bisnonna o quando ieri solo avvicinandosi ad un pollaio di una signora ha iniziato subito a grattarsi l'occhio. Le reazioni di gonfiore e lacrimazione negli episodi precedenti erano lievi e graduali (riuscivo a farlo calmare con l'antistaminico in gocce) anche se preso una ventina di minuti dopo l'inizio del prurito. Ieri invece la reazione è stata immediata ed ha interessato subito la zona dell'l'occhio iniziando da un'arrossamento con un puntino e in pochi attimi una serie di mini bolle che in pochi istanti sono diventate molto gonfie da non riuscire a tenere l'occhio aperto........Mi sono preoccupata per la velocità della reazione e soprattutto perchè non ero in casa, fortunatamente una vicina aveva l'antistaminico in gocce e per sicurezza gli ho dato anche una pasticca di cortisone.......Lo sfogo è terminato gradualmente dopo alcune ore, oggi al risveglio l'occhio è normale. Ora chiedo, intanto se è stato corretto quello che gli ho dato? E poi è normale che stia diventando così sensibile da avere una reazione così veloce? E poi cosa mi consiglia di fare? Qual'è secondo lei l'allergia che ha? Scusi le tante domande ma ieri un pò mi sono spaventata......Resto in attesa di una sua risposta, grazie mille!!!!!!!

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Antonio Corica
40% attività
8% attualità
12% socialità
MESSINA (ME)
Rank MI+ 60
Iscritto dal 2007
Nei pollai già gli odori sono abbastanza forti da dare parecchio fastidio in quanto vi sono esalazioni acide da feci e secrezioni varie, oltre le piume che possono dare allergie e acari della polvere e delle piume.
Credo possa esservi una allergia agli acari e una sensibilità a queste esalazioni.