Utente 209XXX
Gentili Medici,
vorrei chiedere un Vostro parere sulla situazione riscontrata in diversi esami ecocardiografici su persona di sesso femminile.
Il primo, eseguito all'età di 14 anni, motivato da soffio sistolico, canclusioni: normali le dimensioni, la morfologia e la cinesi delle strutture cardiache esplorate. Ecocardiogramma normale.
Il secondo, eseguito all'età di 27 anni, motivato da presunti brevi episodi di tachicardia parossistica, conclusioni: ventricolo sinistro non dilatato non ipertrofico con cinesi globale e regionale nella norma
atrio sx non dilatato
aorta iniziale non dilatata, semilunari aortiche fini con regolare escursione sistolica, al doppler flussimetria nella norma.
Mitrale lembi valvolari lievemente ispessiti, lieve incurvamento del lembo mitralico anteriore con rigurgito di grado lieve. Cavità destre non dilatate.
Il terzo, eseguito a 30 anni, per controllo, conclusioni: ventricolo sinistro non dilatato non ipertrofico con cinesi globale e regionale nella norma. Atrio sx non dilatato. Aorta iniziale non dilatata, semilunari aortiche fini con regolare escursione sistolica. Al doppler flussimetria nella norma. Mitrale lembi valvolari lievemente ispessiti, lieve incurvamento del lembo mitralico anteriore con IM di grado lieve. Cavità destre non dilatate ITR di grado lieve che permette di stimare Pressioni Polmonari nella norma. Apparente assottigliamento del SIA, al transtoracico non si apprezzano segni di shunt.
Vorrei capire se si tratta di una situazione in evoluzione, che può portare a problemi di salute in futuro, se sono necessari altri controlli e se, viste le attuali condizioni di ottima salute, possono essere messe in atto delle "accortezze" nello stile di vita che permettano di prevenire eventuali problemi, ad esempio fare dello sport, o altro.
RingraziandoVi per l'attenzione e l'eventuale risposta,
porgo cordiali saluti.


Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
dalle rispodete eco che lei fornisce lei ha un cuore perfettamente normale se non un atteggiamento prolassante del lembo anteriore mitralico, privo di significato patologico. Lei puo' quindi seguire un regime di vita normale.
Cordialita' cecchini
www.cecchinicuore.org
[#2] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
dalle rispodete eco che lei fornisce lei ha un cuore perfettamente normale se non un atteggiamento prolassante del lembo anteriore mitralico, privo di significato patologico. Lei puo' quindi seguire un regime di vita normale.
Cordialita' cecchini
www.cecchinicuore.org
[#3] dopo  
Utente 209XXX

Iscritto dal 2011
La ringrazio molto Dottore per la Sua risposta rassicurante.
Vorrei solo capire ancora una cosa, se fosse possibile: il fatto che l'insufficienza mitrale e quella tricuspidale siano insorte solo ad un certo momento della vita, visto che prima non erano state riscontrate (e gli ultimi due esami sono stati eseguiti dallo stesso medico), può far pensare che vi sia una qualche probabilità di progressione di queste insufficienze?
La ringrazio ancora molto,
cordiali saluti.
[#4] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Tenga presente che negli anni la accuratezza degli apparecchi ecografici ha fatto progressi enormi e pertanto cio' che forse era poco visibile risulta oggi visibile.
Il rigurgito lieve e' di frequentissimo riscontro anche nel cuore piu' sano
cordialit'a
cecchini
www.cecchinicuore.org
[#5] dopo  
Utente 209XXX

Iscritto dal 2011
Capisco, non avevo tenuto conto dell'aspetto strumentale.
La ringrazio ancora, dottor Cecchini, per le Sue celeri e rassicuranti risposte.