Utente 148XXX
Salve, ho una tromboflebite con sintomi canonici evidenti da circa 3 giorni (aumento della temperatura della zona colpita, rossore e indurimento della sede venosa per circa 3-4 cm con dolore alla pressione) nella zona prossima alla piegatura del ginocchio destro lato interno coscia.
Ho appena iniziato la terapia con seleparina 0,4 per 10 gg ogni 24 ore.
Volevo sapere se il riposo fisico necessario in questi primi giorni deve essere totale oppure se è possibile fare almeno nuoto in piscina, attività che regolarmente pratico, magari facendo svolgere il lavoro prevalentemente agli arti superiori.
Grazie anticipatamente per l'attenzione. Saluti
[#1] dopo  
Dr. Lucio Piscitelli
52% attività
20% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2000
Gentile Signora,
in realtà una flebite superficiale (quale sembra trattarsi dalla sua descrizione) in quella sede può avvalersi vantaggiosamente del dosaggio di EBPM che Le è stato indicato, oltre che della somministrazione di antiinfiammatori.
Non ci dà tuttavia maggiori ragguagli circa l'origine del processo (varici, trauma, altro?).
Non sarei d'accordo per il riposo assoluto, che potrebbe al contrario essere controproducente, mentre una limitata attività fisica è consigliabile con il fondamentale ricorso ad una adeguata elastocompressione (calza elastica) il cui tipo e modello sarà opportunamente identificato dallo Specialista di riferimento.
Resta la necessità di un assiduo controllo clinico.