Utente 163XXX
slve ho ritirato delle analisi fatte venerdi,urine,paratormone,calcio,fosforo e GOT... tutto a posto tranne nelle urine valore elevato di proteine,valore di riferimento sa 0 a 5 io le ho a 20...e il paratormone valori di riferimento da 7 a 53 io li ho a 59...da cosa può derivare?
[#1] dopo  
172248

Cancellato nel 2011
Gent.mo Utente,

Qual era lo specifico quesito diagnostico per il quale sono stati richiesti gli approfondimenti? Se non si sa esattamente cosa si cerchi, i valori, "normali" o meno, non dicono proprio nulla.
[#2] dopo  
Utente 163XXX

Iscritto dal 2010
allora,verso fine Aprile mi sono sentito male ero svenuto e mi ricoverarono al pronto soccorso,alla dimissione mi diedero dei fogli con delle analisi che mi avevano fatto li all'ospedale e c'erano alcuni valori alterati:
GPT 50,valori di riferimento (0-40)
Potassio 3.2 valori dirifermiento(3.60-5.00)
Calcio 11.2 valori di riferimento (8.40-10.20)
fosforo 0.9 valori di riferimento (2.50-4.50)
CK-MB 35 valori di riferimento (1.0-16.0)
Ceruloplasmina 18 valori di riferimento (20-60)
Cupremia 64.2 valori di riferimento (70-140)

Allora sono andato dal mio medico di famiglia e le ho fatte vedere e lui mi ha fatto fare le seguenti analisi:
PTH 59 Valori di riferimento (7-53)
GOT 24 valori di riferimento (17.51) OK
POTASSIO 4.7 valori di riferimento (3.60-5.00) OK
CALCIO 9.7 valori di riferimento (8.40-10.20) OK
FOSFORO 4.3 valori di riferimento (2.50-4.50) OK
Cupremia:76.1 valori di riferimento (70-140) OK
urine: ok tranne
PROTEINE 20 valori di riferimento (0.0-5.0)

alcuni giorni prima di fare le ultime analisi prendevo le pastiglie di vitamine poichè avevo visto quelle cose del calcio,fosforo,potassio ecc...può essere che sono tornate in ordine per le vitamine?
[#3] dopo  
172248

Cancellato nel 2011
Gent.mo Utente,

Bene, finalmente una risposta a tono. Troppa gente crede che sia sufficiente scrivere due valori per avere diagnosi e terapia.

Sembrerebbe esserci stato un episodio che ha rivelato un'ipercalcemia e un'ipofosforemia. Succede spesso in casi di carenza di calcio, questo viene mobilitato dalle ossa e assieme ad esso viene spostato anche il Fosforo.

Io eviterei gli integratori e mi concentrerei sull'alimentazione (mandorle, formaggi stagionati), a 18 anni si può ancora sistemare tutto.

La proteinuria a 20, invece, fa pensare a un problema renale, il che, a volte, comporta anche dei problemi con Calcio e Fosforo, quindi procederei ad alcune indagini quali Creatininemia, Creatininuria, Clearance della Creatininuria (o Creatininuria su spot), Proteinuria delle 24 ore. Da quei risultati, si deciderebbe se procedere direttamente in ambito Medico Generale o consultare un Nefrologo o un Endocrinologo.

Va chiarito che la stragrande maggioranza delle proteine nelle urine, però, le si trova perché il campione è stato raccolto male e contaminato oppure per banali infezioni genito-urinarie.
[#4] dopo  
Utente 163XXX

Iscritto dal 2010
ok grazie tante per la sua disponibilità, le farò sapere al piu presto...
cordiali saluti