Utente 211XXX
BUONASERA HO 29 ANNI,A MARZO FACENDO SESSO MI SI E' LACERATO PARTE DEL FRENULO CON GRAN FUOIRIUSCITA DI SANGUE,DOPO AVERLO TAMPONATO PER BENE E LAVATO SI E' FERMATO TUTTO,COMPRATO CREMA IN FARMACIA PER CICATRIZZARE E FAR PASSARE IL DOLORE.DOPO UN ASTINENZA DI UN MESE CIRCA RIPRENDO A FARLO SENZA ALCUN PROBLEMA.MA SE VOLESSI FARLO 2 O 3 VOLTE NELL' ARCO DELLA GIORNATA O SEMPLICEMENTE MAGARI UN GIORNO SI E UNO NO SENTO SEMPRE TIRARE QUEL PICCOLO PEZZO DI FRENULO CHE E' RIMASTO ATTACCATO SOTTO IL GLANDE(E' RIMASTO SOLO UN PICCOLO PEZZETTINO)DI CUI SE ECCEDO NEL FARLO SENTO TIRARE E FA MALE TANTO DA NON PERMETTERE LA PENETRAZIONE,ANCHE DOPO UN PO' CHE LO FACCIO IL POENE IN EREZIONE MI FA MALE PERCHE' QUEL PEZZETTINO DI FRENULO MI TIRA(PREMETTO CHE IL GLANDE SI E' SEMPRE SCOPERTO REGOLARMENTE)MA SPINGENDO TROPPO NEL FARLO SI E' LACERATO.VOLEVO CAPIRE COSA POSSO FARE IN QUESTO CASO.....SO' DI FARMI VEDERE QUESTO E' OVVIO MA MI CHIEDEVO SE DEVO ANCHE FARMI CINCONDIRE O NO...PREMETTO CHE NON HO MAI AVUTO PROBLEMI DI SCOPERTURA DEL GLANDE LA PELLE SCENDE BENE FIN SOTTO IL GLANDE SOLO CHE ECCEDENDO NEL FARLO O LACERATO UN PO' IL FRENULO...GRAZIE E BUONA SERATA

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Caro signore,
una soluzione chirurgica, peraltro banale, sembra consigliabile a quanto dice. Va allungato/rimosso il tratto dolente. Ne parli con collega dal vivo