Utente 204XXX
ho già scritto qualche tempo fa perchè prendendo una mezza pasticca di levitra 0,5, per aumentare un pò la mia potenza sessuale in quanto non riuscivo ad avere due rapporti consecutivi ma solo i miei due rapporti giornalieri, ho avuto una impotenza totale durata una settimana e che mi ha lasciato anche strascichi. sono stato visitato dai primari di urologia degli ospedali della mia zona e da un andrologo di fama nazionale ma senza cavarne niente, chi dice psicologia, chi mi ha fatto provare cialis ma con gli stessi identici risultati, fatto sta che ora non prendo più niente ma non sono più quello di prima, ho erezioni saltuarie e credo proprio che questi medicinali mi abbiano lasciato danni permanenti anche se tutti dicono che non è possibile. qualcuno di voi può aiutarmi?

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Caro signore,
quando il problema è psicogeno e il èaziente relativamente giovane come lei, meglio la pssicologia dlela medicina.
[#2] dopo  
Utente 204XXX

Iscritto dal 2011
quindi dovrei andare da un sessuologo. ma psichiatra o psicologo?
[#3] dopo  
Utente 204XXX

Iscritto dal 2011
proprio stasera durante una erezione ho sentito sulla parte superiore del pene che ho 2 vene longitudinali dure come pietre. non le ho mai avute. devo fare un eco doppler?
[#4] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
macchè le faccia vedere a c ollega. Meglio psicologo.
[#5] dopo  
Utente 204XXX

Iscritto dal 2011
non so che dirle. sono appena stato da un chirurgo in ospedale e le ha sentite anche col pene rilassato. mi ha prenotato un eco dopller per domani mattina. intanto mi ha detto di fare impacchi di acqua tiepida e prendere aspirina.
domani le faccio sapere
[#6] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
in genere basta "palpatina" delle vene
[#7] dopo  
Utente 204XXX

Iscritto dal 2011
sono stato questa mattina da un urologo dell'ospedale di chieti e non ha ritenuto di fare l'eco dopler ma mi ha prescritto solo lioton pomata.
io però vorrei avere un suo parere medico. devo mettere la pomata? perchè mi sono venuti questi vasi induriti? che tra l'altro non sembrano neanche vene perchè non sono di colore scuro. le vene si vedono. se pensa che passerà e se le è mai capitato.
grazie
[#8] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
non posso dire nulla non vedendo, ma male non fa quella pomata.
[#9] dopo  
Utente 204XXX

Iscritto dal 2011
mi scusi se la disturbo ancora ma ho fatto l'ecodopler penieno privatamente. mi hanno detto che per quanto riguarda quei vasi induriti sono troppo superficiali per capire se c'è una trombosi e comunque visto che si sono riammorbiditi si presume che guariranno da soli. invece l'esito generale dell'esame è stato questo: in condizioni basali non si evidenziano alterazioni significative a carico del circolo arterioso penieno. segni di moderata fibrosi dei corpi cavernosi.
l'ecografista mi ha detto che dovrei prendere delle vitamine d ed e ma io vorrei sapere da lei cosa posso prendere e se la mia impotenza da farmaci anti-impotenza ha una correlazione con questa fibrosi.
grazie
[#10] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
se non ha faytto iniezione intracavernosa, quella fibrosi potrebbe anche essere ansia. Ecodoppler fatto senza iniezione endocqavernosa non ha alcun valore.
[#11] dopo  
Dr. Diego Pozza
40% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2000
caro lettore,


quelle che lei ha percepito, molto probabilmente, erano delle vene superficiali della cute prepuziale indurite, magari con una flebite superficiale indotta da una stimolazione intensa da rapporti o manipolazione.
Piccolo problema, accertamenti doppler inutili, lioton va bene
per i problemi erettili mi sottoporrei a visita specialistica andrologica ed esame ecocolordoppler penieno dinamico per una valutazione delle condizioni circolatorie che, a mio parere, an40 anni, vengono in genere prima di quelle psicologiche
veda www.andrologiaroma.net
cari saluti
[#12] dopo  
Dr.ssa Valeria Randone
60% attività
20% attualità
20% socialità
CATANIA (CT)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2010
Gentile Signore,
oltre alle risposte degli andrologi, desidero aggiungere una mia riflessione.
Perchè sente il bisogno di avere due rapporti consecutivi, oltre i due supi rapporti giornalieri?
Mi sembra un paradosso in termini.
Un "accanimento coitale", sicuramente non aiuta la sessualità, la coppia e tantomeno l'autostima, far propendere l'ago della bilancia da qualità a quantità, prepara il terreno a possibile frane.
Fatte le visite andrologiche,che credo di capire ha già ultimato,forse dovrebbe chiarire questi punti, prima di accanirsi in ricerche spasmodiche di normalità.
Saluti
[#13] dopo  
Utente 204XXX

Iscritto dal 2011
vi ringrazio per le risposte. alla dott.ssa Randone volevo dire che la ricerca dei due rapporti consecutivi dipende dal fatto che sono eiaculatore precoce e quindi può capire meglio il problema. venivo in un paio di minuti mentre la mia ragazza in dieci. per questo un mese fa mi sono fatto fare l'allungamento del frenulo che mi tirava leggermente devo dire che va molto meglio. riesco a controllarmi e ad avere il primo rapporto soddisfacente. ma vorrei tanto sapere da lei se è psicologica l'impotenza derivata da farmaci antiimpotenza, se ne prendo un pezzetto piccolo va bene, se aumento la dose divento impotente, anche per giorni, senza cambiare partner, bo, gli andrologi dicono che è psicolgico ma io mi sento il pene lessato. lei che dice?
[#14] dopo  
Dr.ssa Valeria Randone
60% attività
20% attualità
20% socialità
CATANIA (CT)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2010
Se le problematiche sono due, i percorsi terapeutici attenzioneranno le due difficoltà sessuali:l'erezione e l'eiaculazione.
Parli con l'andrologo, stabilirete insieme, che tipo di percorso terapeutico è più consono alla sua storia di vita e sessuale.
L'approccio terapeutico per l'e.p., prevede:
counseling psico-sessuologico,
psicoterapia,
terapia di coppia ad orientamento sessuologico, trattamento integrato( farmacoterapia e terapia mansionale),
farmaco on de mand( cioè al bisogno).
Ovviamente dell'aspetto farmacologico, se ne occupa l'andrologo di riferimento, che avrà il piacere di seguirla.
Ottimale però, sarebbe un lavoro mirato e caleidoscopico, adatto alla sua storia clinica e sessuale
Una “diagnosi non completa” ed una terapia che non affronta le cause nella loro globalità, possono costituire , un fattore di mantenimento del disturbo nel tempo, anziché la risoluzione delle disfunzioni
Cari saluti
[#15] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
La storia naturale della eiaulazione precoce non tarattata prevede prima o poi l' insorgenza di impotenza erettile per meccanismi intrapsichici. Veda lei.
[#16] dopo  
Utente 204XXX

Iscritto dal 2011
Non ancora riesco a fare l’ecocolor dopler dinamico. Però c’è da dire che anche se non mi eccito più come una volta quando bastava il solo pensiero di un rapporto mentre ora non riesco neanche a masturbarmi, quando mi avvicino alla mia ragazza mi eccito normalmente e riesco ad avere rapporti, anche di mezz’ora, per cui non credo di essere impotente ma piuttosto che qualcosa si è leggermente inceppato ma ogni ulteriore accertamento come mi avete consigliato voi con andrologo e sessuologo lo rimando a settembre, e soprattutto non prenderò più levitra o cialis ecc che mi hanno prima scatenato e poi peggiorato questa cosa. Ora ho una domanda. il mio andrologo per l’eiaculazione precoce mi aveva dato la fluoxetina HCL mg 5 da prendere tutti i giorni. Che ne pensate?
[#17] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
i farmaci funzionanao fino a che sono assunti, la psicoterapia per sempre.
[#18] dopo  
Utente 204XXX

Iscritto dal 2011
lei è un mito. mi sembra giusto. infatti non l'ho preso. anche perchè da quando mi hanno fatto la frenulectomia va molto molto meglio.
mi dica una cosa, secondo lei tornerò a posto?
[#19] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Sì. Personalmente un parere psicologico lo andrei ad ascolatare.
[#20] dopo  
Utente 204XXX

Iscritto dal 2011
l'ecocolordopler dinamico penieno si deve fare con l'iniezione intracavernosa o si può anche fare con una erezione spontanea naturale?
[#21] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
solo con iniezione.
[#22] dopo  
Utente 204XXX

Iscritto dal 2011
ho rifatto l'esame un mese fa con l'iniezione intracavernosa e come avevate previsto sono a posto, non ho alcun problema vascolare. però l'eccitazione che avevo prima di aprile, quando ho preso quel levitra e poi i cialis, non ce l'ho più. ci metto molto più tempo. sono stato anche da una sessuologa la quale mi ha detto che sono depresso ma poi ho dovuto interrompere per mancanza di fondi. comunque i miei rapporti sessuali riuscivo ad averli. ora c'è una brutta novità. mi scuso se vengo qui a dire cose che sembrano inverosimili ma è quello che mi succede. prima di capodanno ho lasciato la mia ragazza per incompatibilità di carattere. così in questo ultimo periodo mi sono mastur... spesso. tutti i giorni anche due volte. cinque giorni fa per la prima volta l'ho fatto due volte di seguito e alla seconda volta mentre eiaculavo ho provato un fortissimo dolore ai testicoli, nella parte tra i testicoli e l'ano, e al pene, specie nella parte inferiore. in questo momento addio erezioni. mi fanno male i testicoli e tutta la parte intorno alla base del pene. ho provato a masturbarmi ieri e dopo molto tempo sono riuscito ad avere l'erezione ma mi è uscito pochissimo sperma. ho appuntamento dal mio andrologo per il 23 ma sono molto preoccupato. che mi è successo secondo voi?
[#23] dopo  
Utente 204XXX

Iscritto dal 2011
volevo aggiungere che non ho bruciori alla minzione come mi ha chiesto il mio andrologo al telefono. e non ho erezioni. aiuto!!
[#24] dopo  
Utente 204XXX

Iscritto dal 2011
ho ancora dolori inguinali e nella parte interna diciamo dove ho la prostata. se cerco di indurire ho dolore alla punta del pene nella parte interna che precede il glande. quando urino il flusso è molto ridotto rispetto a prima. e ancora niente erezioni. qualcuno mi può spiegare cosa mi è successo? è un problema da ffrontare con urgenza?
[#25] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
caro signore, una masturbazione intensa può indurre fenomeni di gonfiore e dolore. Sospenda attività e vadda da collega tranquillo che non pare granchè.
[#26] dopo  
Utente 204XXX

Iscritto dal 2011
la situazione è questa. ho sospeso attività per molti giorni come consigliato e la situazione era molto migliorata ma poi 15 giorni fa ho avuto un nuovo episodio di orgasmo doloroso durante un rapporto sessuale. non è che brucia ma si manifesta per quei pochi secondi un dolore fortissimo diffuso dall'ano fino a tutto il pene. il mio medico dice che probabilmente ho avuto una congestione dovuta al ritardo dell'eiaculazione. non si sa. fatto sta che ho ancora un dolore diffuso a tutto il basso ventre specie agli inguini. riesco ad avere una erezione ogni 2 o 3 giorni, neanche tanto stabile. ho fatto tutte le analisi, prostata normale al tatto, psa 2,50, urinocultura negativa, spermiocultura negativa. sto prendendo flogan da una settimana senza nessun giovamento.
datemi un vostro parere per favore
[#27] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
caro signore,
meglio consulo da specialista che esistono infiammazioni prostaiche senza segni sugli esami di routine. Ed i suoi sono sintomo da infiammazione della prostata.
[#28] dopo  
Utente 204XXX

Iscritto dal 2011
so che non si potrebbe ma mi può dire che cosa potrei prendere in linea generale senza farmi spendere altri 100 euro dal mio andrologo?
[#29] dopo  
Utente 204XXX

Iscritto dal 2011
levoxacin 500?
[#30] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
di qua non possiamo fare ne diagnosi ne terapia ed esiste il sistema sanitario nazionale a pochi euro.
[#31] dopo  
Utente 204XXX

Iscritto dal 2011
poi alla fine sono andato dal mio andrologo il quale mi ha diagnosticato una prostatite non batterica da stress sessuale e mi ha fatto prendere oki per 5 giorni e vari integratori, da prendere per altri 3 mesi. ho finito l oki da 3giorni. il dolore si è molto attenuato ma ora sono completamente impotente. non ho neanche erezioni notturne. è normale? passerà?
[#32] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Penso proprio di sì
[#33] dopo  
Utente 204XXX

Iscritto dal 2011
dunque vi aggiorno. le erezioni sono tornate dopo qualche giorno, anche se la mia potenza sessuale è molto minore di prima. ma la prostatite non è passata. ho ancora dolori al basso ventre e soprattutto eiaculazione precoce. sto prendendo la serenoa repens e seguendo una dieta idonea. ma una cosa che non ho sospeso è l'attività sessuale. e questi dolori mi vengono sempre dopo i rapporti. forse è il caso che per una settimana almeno mi astenga? inoltre secondo voi dovrei chiamare il mio andrologo per farmi prescrivere qualche farmaco?
[#34] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Così fanno le prostatiti, meglio che chiami il collega per aggiornamento terapeutico.
[#35] dopo  
Utente 204XXX

Iscritto dal 2011
Sono stato dal mio andrologo e mi ha dato topster supposte, una al giorno per 6 giorni, e difaprost ancora per un mese. Poi mi ha detto di non fare troppo sesso, massimo 2 rapporti a settimana. Però ora che ho comprato il topster ho visto che tra le contrindicazioni ci sono: perforazioni, ostruzioni, ascessi a livello locale. In effetti ho un piccolo brufolo appena dentro l'ano che a volte mi sanguina. Non posso metterle? oppure basta spingerle più dentro possibile?
[#36] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Meglio farsi vedere da un proctologo allora.
[#37] dopo  
Utente 204XXX

Iscritto dal 2011
Caro Dr. Cavallini, ho fatto le supposte di topster ma la situazione mi sembra addirittura peggiorata, nel senso che i dolori sono diminuiti ma ho più difficoltà ad urinare e seri problemi di erezione, riesco ad evere solo un paio di rapporti a settimana. Nella mia ignoranza, visto che questa infiammazione è dovuta a stress sessuale, non sarebbe meglio che mi astenessi completmente dal sesso, che ne so, per un periodo di 15 giorni? ci provo?
[#38] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Un po di astinenza male non fa. Situazione complessa la suia. non perda contatti cpol collega curante.
[#39] dopo  
Utente 204XXX

Iscritto dal 2011
Sono appena stato dal mio andrologo e mi ha detto che per vedere gli effetti delle supposte ci possono volere anche due mesi. Nel frattempo mi ha detto di non prendere più niente, di fare movimento dieta equilibrata e poco sesso.
Però dottore io riflettevo su una cosa. Tutto questo è iniziato il 10 gennaio con un orgasmo, con un dolore fortissimo a tutto il basso ventre e al pene mentre eiaculavo. Ma se era dovuto all'infiammazione della prostata perchè all'orgasmo che avevo avuto un ora prima e quelli dei giorni precedenti non mi era successo niente? ho l'impressione che l'infiammazione della prostata sia una conseguenza di questi dolori o di qualcos'altro e non il contrario. Ad esempio il 22 dicembre mi ero fatto l'ecodopler dinamico al pene e poi la notte ho avuto una erezione continua, senza rapporti però. Oppure c'è da notare che io ho una leggera stenosi dell'uretra a causa di un colpo che presi dietro i testicoli una decina di anni fa, che però non mi ha mai dato problemi.
Insomma secondo lei l'infiammazione della prostata, ammesso che sia, potrebbe essere la conseguenza e non la causa di questi dolori e disturbi? Che esami potrei fare?
mi aiuti
[#40] dopo  
Utente 204XXX

Iscritto dal 2011
Aggiornamento. Ieri sono stato da un urologo dell'ospedale tramite un amico e mi ha consigliato, per risolvere abbastanza radicalmente il problema, di fare 7 giorni di supposte di aulin da ripetere 1 volta al mese per tre mesi. Associando anche coliman (mannosio e uva ursina) per prevenire eventuali infezioni. Che ne pensate? ho sentito dire che aulin fa male.
[#41] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Per me va bene. Veda come va.
[#42] dopo  
Utente 204XXX

Iscritto dal 2011
grazie tante per la risposta. ci sentiamo per aggiornamenti.
[#43] dopo  
Utente 204XXX

Iscritto dal 2011
niente. la terapia con le supposte di aulin mi ha fatto peggiorare, adesso prima di uscire urina passano 10-15 secondi e il getto si è ulteriormente ridotto. E non so quando potrò rivedere un dottore. ho paura di non urinare più. Prenderò un paio di bustine di oki, l'ultima volta mi hanno fatto bene.
[#44] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Provi. Ma occhio alla paura, fa peggio. Tenga presente che studi del tutto iniziali fra Ferrara e Modena, hanno dimostrato che la recidiva di prostatititi dopo terremoto è raddoppiatta.
[#45] dopo  
Utente 204XXX

Iscritto dal 2011
vuole sapere gli sviluppi? topster, aulin, oki, sempre peggio. Chiamo il mio andrologo e gli dico "dottore mi fa ancora male non sarebbe meglio che facessi una spermiocoltura?". risposta di uno specialista che visita 30 persone al giorno: "non facciamo più la spermiocoltura da anni. prenda oki per un'altra settimana e vediamo". Ovviamente, visto che era impossibile che non avessi una infezione, il giorno dopo ho portato lo sperma in laboratorio per la spermiocoltura che mi hanno ridato oggi. Positivo Staphylococcus cohnii ssp cohnii 1.000.000 ufc/ml
antibiogramma: levofloxacina 0,5 - eritromicina <=0,25 - Clindamicina <=0,25 Chinupristina/Dalfopristina 0,5 - linezolid 2 - tetraciclina <=1 - tigeciclina <=0,12 Moxifloxacina <=0,25 - Teicoplanina 2 - Trimetoprim/Sulfam <=10 - Vancomicina 1
tutti con la S affianco.
Il mio andrologo rientra a settembre. Mi dite gentilmente quali antibiotici sono meglio per la mia prostatite? è urgente. poi me lo faccio prescrivere dal mio medico curante. grazie mille anticipate
[#46] dopo  
Utente 204XXX

Iscritto dal 2011
dunque, il mio medico di base mi ha dato levofloxacina 500 per 20 giorni. ma non è meglio la clindamicina? che ha meno effetti collaterali. ho paura che non la reggo.