Utente 213XXX
Salve invio il referto datato 27 giu 2011:

Pregressa safenectomia dx, in data 10 giu 2011, lamenta la comparsa di dolore da 5 gg in sede surale sx, Dolore alla palpazione ECD: Trombosi pressochè della VPS dx fino a 2 cm dalla sua confluenza con vena poplitea.

consigli terapeutici:
- Arixtra 7,5 U 1 fl al die per 30 gg (ad oggi ho fatto 10 iniezioni)
- Elastocompressione adeguata kk1
- Valutazione angiologica per escludere eventuale S.Trombofilica,COSA VUOL DIRE?
(la visita è fissata dall'angiologo il giorno 18 luglio)

Esami eseguiti:
ECOCOLORDOPPLER ARTI INFERIORI VENOSO
VISITA CHIRURGIA VASCOLARE

Questo è il quadro clinico ad oggi, porto continuamente il collant (ma per quanto tempo devrei portarlo? la notte posso toglierlo?,
il dolore è diminuito di molto, alla palpazione si sente un piccolo rigonfiamento della zona (mi sembra comunque diminuita l'area interessata)

Vorrei comunque più informazioni in quanto non si sono dilungati nelle spiegazioni come per esempio: posso camminare tranquillamente o devo osservare riposo assoluto? visto il periodo estivo posso andare al mare (sotto ombrellone)?, posso uscire in bicicletta? posso guidare l'auto? il collant che porto non si potrebbe sostituire con un calzino elastico apposito? se sì quale tipo? e per quanto portarlo?
Vi ringrazio anticipatamente della Vs risposta

[#1] dopo  
Dr. Lucio Piscitelli
52% attività
20% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2000
Prenota una visita specialistica
CON I LIMITI DI UNA VALUTAZIONE A DISTANZA

Il quesito non risulta del tutto chiaro: dolore a sinistra e Trombosi VPS a destra ?

Per quanto l'andamento clinico che riferisce sembrerebbe tendere al miglioramento, una Trombosi Venosa Superficiale in sede prossima alla confluenza nel circolo venoso profondo va monitorata con attenzione per escludere la possibile estensione diventando così una Trombosi Venosa Profonda, che è ben altra cosa e richiede diverso trattamento per tipo e durata.

Le sindromi trombofiliche sono quelle condizioni congenite o acquisite per le quali vi è un eccesso dei fenomeni coagulativi con conseguente tendenza a sviluppare trombosi.

Anche se non vi è uniformità di vedute, la convinzione ampiamente più diffusa è che il riposo assoluto è controindicato; può tranquillamente camminare indossando la calza elastica ed evitando comunque gli eccessi; farei attendere la bici per un po'.

Sull'utilizzo della calza elastica e la scelta del modello deve necessariamente attenersi alle indicazioni che le darà lo Specialista di riferimento che la segue.

[#2] dopo  
Utente 213XXX

Iscritto dal 2011
Il quesito non risulta del tutto chiaro: dolore a sinistra e Trombosi VPS a destra ? in risposta alla Sua

per errore ho scritto destra! ma in realtà è SX.

grazie per la velocissima risposta

cordiali saluti