Utente 181XXX
egregi Dottori
in data 17 luglio, a seguito di incidente stradale in moto, ho riportato una frattura scomposta spiroidale al 4 e 5 metacarpo della mano destra, oltre ad una frattura composta del capitello radiale gomito sx.
Sono stato subito ricoverato perchè i dottori del reparto di chirurgia della mano della mia città hanno ritenuto necessario un intervento chirurgico di osteosintesi.
L'intervento è stato eseguito 3 gg dopo e la frattura è stata ridotta con l'inserimento di due microviti in titanio;il giorno seguente sono stato dimesso con alla mano una doccetta che me la tiene ferma.
A distanza di due settimane, mi hanno rimosso i punti di sutura, ma mi hanno detto che solo il 18 agosto potranno togliermi le fasciature, anche al gomito sinistro, che nel frattempo mi era stato immobilizzato con una doccetta gessata.
Volevo domandarvi se quando toglierò la fasciatura alla mano, questa riprenderà piena funzionalità e se si, in quanto tempo; io ho una certa paura perchè quando sono stato a togliere i punti, ho notato una sensazione di pesantezza alla mano tale da non riuscire ad alzarla, e questo episodio mi ha avvilito rispetto al recupero funzionale della mano.
Un'ultima domanda, se posso, riguarda il gomito: secondo voi, per il tipo di frattura riportato, un tempo di circa 30 giorni di immobilizzazione può pregiudicare la funzionalità dell'articolazione?
Ringrazio per la disponibilità
saluti

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giorgio Leccese
36% attività
20% attualità
16% socialità
TRANI (BT)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2008
Gentile Signore,

non dovrebbe avere alcun problema sia per la mano che per il gomito.

La magneto-terapia ridurrebbe i tempi di guarigione e favorirebbe una più rapida ripresa funzionale.

Cordiali saluti.
[#2] dopo  
Utente 181XXX

Iscritto dal 2010
Gentile Dottore
la ringrazio per la risposta.
I dottori dell'ospedale mi hanno detto che prima di andare a togliere le fasce devo fare delle radiografie, sia al gomito che alla mano; spero che non emerga nulla di negativo.
Quindi non dovrei essere soggetto ad alcun tipo di inconveniente riguardo la mano e il gomito?

cordiali saluti
[#3] dopo  
Dr. Giorgio Leccese
36% attività
20% attualità
16% socialità
TRANI (BT)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2008
Generalmente queste fratture recuperano bene.

Ribadisco il concetto di accorciare i tempi di immobilizzazione e quindi anticipare la riabilitazione, attraverso la magneto-terapia, meglio se domiciliare (può essere fatta per molto più tempo, anche durante la notte).

Buona giornata.
[#4] dopo  
Utente 181XXX

Iscritto dal 2010
Grazie mille.
[#5] dopo  
Utente 181XXX

Iscritto dal 2010
Gentile Dottore
volevo aggiornarla sulla situazione.
Il giorno 18 ho fatto le radiografie cosi come mi era stato prescritto dall'ortopedico che mi ha operato, il quale, una volta visionatele, ha deciso di lasciarmi l'immobilizzazione ancora per una ulteriore settimana perchè ha notato che non era consolidata perfettamente.
Nel frattempo, mi ha tagliato una parte della doccetta per permettermi di cominciare a muovere l'articolazione metacarpo-falangea al IV e V.
Per quanto concerne il gomito la radiografia ha mostrato la guarigione completa e quindi la doccetta mi è stata rimossa; purtroppo adesso non riesco a stenderlo del tutto.
Ci sarebbe un modo per farLe visionare la radiografia alla mano per poter sapere cosa ne pensa a riguardo?

saluti


[#6] dopo  
Dr. Giorgio Leccese
36% attività
20% attualità
16% socialità
TRANI (BT)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2008
Purtroppo ci è fatto esplicito divieto dal regolamento di visionare e commentare immagini inviate dai pazienti...

Ha per caso fatto la magneto ?
[#7] dopo  
Utente 181XXX

Iscritto dal 2010
no,non mi é stata prescritta,almeno per il momento.
A me sembra che i dottori stiano seguendo un approccio abbastanza prudente con la mia mano.
Dottore un'altra curiosita':secondo lei,un tipo di frattura come la mia, ha buoni esiti quando si interviene con sole due microviti,come nel mio caso? Faccio questa domanda perché ho letto in internet di fratture metacarpali ridotte con piu' di due viti. Certo,ogni caso é una storia a se,ma i chirurghi che mi hanno operato dicevano che la mia era una brutta frattura.
Grazie mille
[#8] dopo  
Dr. Giorgio Leccese
36% attività
20% attualità
16% socialità
TRANI (BT)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2008
Ovviamente l'impiego di 2 o più microviti dipende dal tipo di frattura, ma in genere 2 sono sufficienti a stabilizzare in modo ottimale i frammenti ossei.

Cordiali saluti.
[#9] dopo  
Utente 181XXX

Iscritto dal 2010
Ho capito perfettamente. Dalla radiografia effettuata si vedono comunque due piccoli frammenti, uno al 4 l'altro al 5 metacarpo, ma il chirurgo non gli ha dato importanza ed ha ribadito l'importanza di far consolidare perfettamente la frattura; ha detto che siamo sulla strada giusta verso la guarigione.
Intanto sto muovendo le articolazioni interessate; se il primo giorno le dita mi facevano male se tentavo di abbassarle o alzarle, piano piano ho riscontrato maggiore mobilità, e continuo a fare piccoli esercizi di cauta mobilità.
Secondo Lei non ci sono controindicazioni a riguardo?
[#10] dopo  
Dr. Giorgio Leccese
36% attività
20% attualità
16% socialità
TRANI (BT)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2008
Premesso che solo il medico che ha in cura il paziente conosce la situazione e quindi può esprimersi con cognizione di causa, ritengo che non ci sia alcun problema e anzi, sia opportuno iniziare una sia pur cauta mobilizzazione precoce.
[#11] dopo  
Utente 181XXX

Iscritto dal 2010
Grazie Dottore, la terrò aggiornata riguardo il prossimo consulto in ambulatorio di mercoledi.

cordiali saluti
[#12] dopo  
Utente 181XXX

Iscritto dal 2010
gentile Dottore
Ieri mi hanno completamente rimosso la doccetta di immobilizzazione. Il chirurgo ha riscontrato una gia' buona mobilita' dell'articolazione del IV,mentre sul V c'é piu' da lavorare. Per adesso non mi ha prescritto fisioterapie,poiché posso fare la ginnastica che mi portera' a chiudere completamente la mano anche in autonomia.
Solo che adesso,in prossimita' dell'articolazione del V, la mano mi sembra leggermente gonfia,comunque non come alla mano sana. Secondo lei é tutto nella norma?
Grazie della disponibilita'.
[#13] dopo  
Dr. Giorgio Leccese
36% attività
20% attualità
16% socialità
TRANI (BT)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2008
Ritengo di si: un minimo di gonfiore è normale dopo questo tipo di trauma e conseguente immobilizzazione.

Cordiali saluti.