Utente 195XXX
Egregi Dottori,
sono la mamma di un bimbo di un mese sottoposto a ecocardiogramma.Il referto cosi recita:Lieve stenosi istmica non emodinamica(calibro circa 3mm) .Botallo pervio con flusso continuo destrorso e gradiente basso,probabilmente in chiusura.Stenosi dei rami polmonari distalmente alla biforcazione con gradiente a sinistra fino a 30mmHg.Pervieta' interatriale di 5mm con shunt destrorso di entita' significativa.Camere atrio ventricolari non dilatate.Il bimbo e' monitorato per vedere l'evoluzione della pervieta' interatriale.Sono molto in ansia,e' qualcosa di grave?Quali possono essere le conseguenze?E le cure?In attesa di una Vostra risposta, invio distinti saluti.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Vincenzo Martino
40% attività
0% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2008
Gentile utente,
le anomalie riscontrare nel suo bambino sono fortunatamente trattabili con piccoli interventi chirurgici per via percutanea, ovverossia senza necessità di effettuare operazioni sul torace, con l'applicazione del cosidetto "ombrellino" a livello del setto interatriale e forse con una eventuale angioplastica sulla polmonare. Attualmente tuttavia, tutto quello che le ho accennato, potrebbe però modificarsi con la progressiva del crescita del bambino. Spero di averla, almeno in parte, rassenerata.
Saluti...e in bocca al lupo!
[#2] dopo  
Utente 195XXX

Iscritto dal 2011
Egregio dott.Martino,grazie della sollecita risposta che mi ha un po' rassicurata.Al nuovo monitoraggio si e' evidenziato che il botallo e' quasi chiuso e l'aorta trasporta bene il sangue.La pervieta',pero',e' sempre di 5mm.Il neonato sara' monitorato di nuovo fra un mese.Si spera che,come Lei accennava,la pervieta'con la crescita diventi poco significativa.La saluto cordialmente.....e crepi il lupo!