Utente 866XXX
Salve a tutti! Vorrei esporVi il mio problema: è da qualche giorno (4 o 5) che accuso un dolore al testicolo sinistro, dolore che si propaga anche al basso addome, sempre lato sinistro. Questo dolore però si alterna a momenti di "bruciore" più circoscritto al testicolo vero e proprio ed in particolare nella parte "posteriore" di quest'ultimo. Siccome ho sentito di casi di tumore al testicolo ho fatto quell'autocontrollo che anche voi nel sito consigliate e non mi sembra di aver individuato niente di strano eccetto appunto nella parte posteriore dove c'è una massa più morbida (che penso che ci sia sempre stata) attaccata al testicolo e che sembra sia quella che mi provoca il bruciore/dolore. Questa massa che si trova all'estremità posteriore si presentà un po' irregolare, morbida al tatto quasi nella sua complessità. Non è un dolore costante. Più recentemente (ultimi due giorni circa) sento un po' infastidito anche il testicolo destro. Tutto ciò potrebbe essere causato dal fatto che in queste ultime due o tre settimane passo molto tempo seduto a causa dello studio? Può essere qualcosa di serio? Grazie in anticipo per le Vostre risposte!

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Gentile lettore ,

da quello che ci scrive sembra che stia descrivendo la struttura anatomica chiamata epididimo ma, da quello che ci racconta, poco altro le possiamo dire se non fare una valutazione con il suo medico di fiducia e poi a ruota con un esperto andrologo.

Infatti in questi casi, senza una valutazione clinica diretta, è impossibile formulare una risposta corretta, cioè capire la causa del suo problema e dare quindi una indicazione su quali passi successivi fare sia a livello diagnostico ma soprattutto terapeutico.

Un cordiale saluto.
[#2] dopo  
Prof. Giovanni Maria Colpi
28% attività
0% attualità
16% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 44
Iscritto dal 2011
gentile lettore,

di certo c'è che deve farsi visitare da uno specialista andrologo per fugare ogni dubbio,
visto anche il bruciore quando urina.

dopo la visita potrebbe esserle consigliato un'ecografia testicolare.

cordialità
[#3] dopo  
Utente 866XXX

Iscritto dal 2008
Grazie Dr. Beretta! Sì certamente mi recherò al più presto dal mio medico di fiducia. Vorrei solo porle una domanda, sempre che sia possibile una risposta basandosi sulla mia descrizione del problema: secondo lei può essere il quadro clinico di un possibile tumore? L'idea mi preoccupa abbastanza...

Grazie Dr. Colpi, però vorrei precisare che il bruciore lo accuso "a riposo" e non quando orino. Poi il bruciore/ dolore non è costante, si ripresenta più volte nella giornata ma non in maniera continuativa.
[#4] dopo  
Prof. Giovanni Maria Colpi
28% attività
0% attualità
16% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 44
Iscritto dal 2011
gentile lettore,


palpando la zona testicolare, si può localizzare la presenza di trigger point dolorosi meritevoli di approfondimento.

cordialità
[#5] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile lettore ,

da quello che ci scrive è lontano il sospetto di un problema tumorale.

Si ricordi inoltre che quasi sempre un tumore in quella sede è senza sintomi dolorosi.

Un cordiale saluto.
[#6] dopo  
Utente 866XXX

Iscritto dal 2008
Grazie mille per le risposte datemi! Al più presto mi recherò dal mio medico di fiducia per una visita diretta.

Cordiali saluti.