Utente 135XXX
Salve, sono un ragazzo di 35 anni e da alcuni giorni sentendo i battiti cardiaci avverto delle pause tra un battito e l'altro.
In questo periodo sono in uno stato parecchio ansioso, causato da tante ore di lavoro e problemi di natura economica.
Venerdì dopo una discussione ho avvertito tachicardia, senso di svenimento e battiti a vuoto.
Sono stato in pronto soccorso dove mi è stato fatto un ecg (rs a fc 103/min, non apatie nel recupero).
Tachicardia ritmica con toni validi.
La PA era di 135/100 i battiti 110.
Sentendomi il polso mi è stato detto che erano presenti delle extrasistoli.
In pronto soccorso mi sono state date 15 gocce di lexotan e non appena il battito si è regolarizzato sono stato dimesso.
Ora sono 2 giorni che sento spesso questi battiti a vuoto tipo tra petto e stomaco. Li avverto in caso di emozioni e alcune volte sotto sforzo, ma il più delle volte quando ho qualche emozione forte e quando faccio respiri lunghi.
2 anni fa ho fatto un ecg holter dove non risultava nessuna anomalia, ne pause, ne extrasistoli. Ho fatto anche visite cardiologiche dove sono state escluse patologie.
Però in questo momento sono molto preoccupato per queste frequenti pause che avverto come descritto sopra ed avverto anche bruciori al petto che però diminuiscono se appoggio una mano sopra.
Grazie per la collaborazione.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Federico Nardi
24% attività
0% attualità
12% socialità
VERBANIA (VB)
Rank MI+ 36
Iscritto dal 2011
Gentile utente dalla sintomatologia che lei descrive, non mi allarmerei più di tanto. Comunque penso sia indicato un ulteriore esame holter delle 24-48h, soprattutto ora che gli episodi aritmici si ripetono. Inoltre è raccomandabile eseguire esami ematochimici di routine con elettroliti e valutazione tiroidea.
Cordiali saluti
[#2] dopo  
Utente 135XXX

Iscritto dal 2009
Grazie per la celerissima risposta.
In realtà non mi è stato prescritto un ulteriore holter, l'unica cosa prescritta al bisogno sono delle gocce di xanax (già prese in passato circa un anno fa). Più un antidepressivo di cui ne parlerò con la mia psicologa prima di iniziare la cura
Per quanto riguarda gli esami ematocriti li ho svolti a metà mese compresi quelli della tiroide causa una perdita di peso, ma anche essi negativi.
La cosa che posso notare è che più penso a queste extrasistoli e più sono frequenti, anche un paio al minuto.
Distinti saluti