Utente 176XXX
Buonasera,

fino 3 giorni fa ero raffreddata, nei primi 2 giorni avevo un po' di febbre (che comunque non superava i 37°), invece poi solo un po' di raffreddore, non eccessivamente forte.
Ho notato che, dal giorno in cui ho iniziato a stare poco bene, i battiti del cuore sono notevolmente accellerati.
A riposo, seduta o straiata sul letto, oscillo da 80 a 95 battiti al minuto; quando mi alzo accellerano decisamente. Non sono fastidiosi, li sento solo se appoggio la mano sul cuore o sul polso.

Sono una ragazza di 19 anni, non fumo e non bevo nè alcolici nè caffè; non pratico sport, ma cammino abbastanza.

Sono una persona ansiosa. Un anno fa ho sofferto di attacchi di panico proprio perchè avevo paura di avere una malattia cardiaca. A causa di questo ho fatto gli esami e i medici mi hanno confermato che il mio cuore è sano.
Tra circa 1 mese dovrò sottopormi ad un intervento chirurgico, ho già fatto il prericovero in cui mi hanno fatto un ECG, ma non mi hanno fatto vedere il referto. Se ci fosse stato qualcosa di anomalo, me lo avrebbero riferito?

I battiti accelerati sono dovuti al fatto che sono stata raffreddata o a qualcosa di più serio? Se non mi passerà andrò dal mio medico, ma prima volevo un parere generale.

Grazie

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Fabio Fedi
28% attività
16% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 60
Iscritto dal 2008
La frequenza cardiaca da Lei riferita non è considerata di per sè patologica in una giovane ragazza, tanto più se di costituzione fisica esile ed in corrispondenza di una malattia da raffreddamento.
Ne parli pure con tranquillità al Suo medico.
Cordiali saluti
[#2] dopo  
Utente 176XXX

Iscritto dal 2010
Grazie per la risposta, in effetti sono anche sottopeso di circa 8kg (ho avuto problemi di alimentazione non molto tempo fa), ma non pensavo potessero far parte delle possibili cause.
Cordiali saluti.